fbpx
Foto Giancarlo Colombo

Fassinotti vola già: 2,32 a Birmingham

E’ partita con il botto la stagione indoor 2015 del primatista italiano del salto in alto Marco Fassinotti che ha superato 2.32 nella prima gara all’High Performance Centre di Birmingham, la città delle West Midlands dove si allena dal gennaio 2013 con il suo tecnico Fuzz Ahmed.
Il 25enne torinese, sesto ai Mondiali Indoor di Sopot e settimo agli Europei di Zurigo, ha realizzato la terza prestazione della sua carriera dopo il 2.34 del record italiano di Ancona e il 2.33 di Arnstadt, prestazioni ottenute nel 2014. A livello italiano l’unico a fare meglio del 2.32 odierno oltre a Fassinotti è stato Silvano Chesani che nel 2013 superò 2.33 ai Campionati Italiani Indoor stabilendo il record italiano al coperto superato da Fassinotti lo scorso febbraio agli Assoluti di Ancona.
Siamo ad inizio anno ma vedere Fassinotti in cima alle liste mondiali dell’anno fa un bell’effetto.

Nella sua serie Fassinotti ha superato 2.16, 2.20, 2.23, 2.26, 2.29 e 2.32 sempre al primo tentativo prima di sbagliare di poco i 2.35.
“Ci sono delle cosette da sistemare ma in pedana ho avuto buone risposte. Avere superato tutte le misure al primo tentativo mi dà grande fiducia in vista dei prossimi meeting”, ha commentato il saltatore.

Il piemontese tornerà in pedana a Hustopece il 24 gennaio in occasione della prima tappa del Moravia High Jump Tour (dove ci sarà anche Alessia Trost). Il suo programma prevede anche Banska Bystrika (4 febbraio), Trinec (8 febbraio), il meeting di Birmingham (21 febbario) e i Campionati Italiani Assoluti di Padova (22 febbraio).

In campo internazionale il primatista mondiale e campione olimpico del salto con l’asta Renaud Lavillenie ha debuttato a Aubiére con un buon salto da 5.80 prima di sbagliare tre tentativi a 5.94. Meglio del fuoriclasse transalpino in questo scorcio di stagione ha fatto il giovane canadese Shawn Barber che negli Stati Uniti ha già superato 5.87. Nella stessa riunione di Aubiére Marion Fiack ha superato quota 4.71 battendo di un centimetro il record francese di Vanessa Boslak risalente al 2012.

Articoli Correlati

Tortu campione italiano dei 60 metri, Barontini e Sabbatini brillano nel mezzofondo
Iliass Aouani
Aouani eguaglia il record italiano del miglio di Del Buono
Tamberi
Tamberi d’oro agli Europei di Glasgow, bene Lukudo nei 400m
Assoluti indoor: ad Ancona tris di Simone Barontini, padrone degli 800 metri
Marta Zenoni ai Campionati Italiani
Il primo titolo indoor di Nadia Battocletti
4 agosto 1978: quarant’anni fa il volo di Sara Simeoni