fbpx

Dominio etiope alla Moonlight Half Marathon

Dominio etiope alla Moonlight Half Marathon

27 Giugno, 2021
Sfida tutta africana alla 10^ Jesolo BMW Moonlight Half Marathon: vince Taye Girma, in campo femminile trionfa Meseret Ayele. Nella Jesolo BMW 10K vittorie di Arianna Lutteri e Omar Zampis. Successo di partecipazione anche per la 1^ Alì Family Run.

L’etiope Taye Girma vince in volata la 10^ Jesolo BMW Moonlight Half Marathon in 1h04’11, davanti ai keniani Dickson Nyakundi e Eric Riungu, rispettivamente secondo e terzo in 1h04’17” e 1h04’45”.
Quinto posto per il bergamasco Michele Palamini in 1h07’08”, primo degli italiani: “Ammetto di aver esagerato in partenza e a metà gara mi si è spenta la luce, ma ho stretto i denti e sono felice di essere arrivato in fondo”.

Sono felice, non tanto per il tempo, ma per aver vinto la gara. Il caldo si è fatto sentire ma mi è piaciuto molto il percorso” , ha dichiarato Girma al traguardo.

La gara femminile

In campo femminile l’etiope Meseret Ayele ha fatto il vuoto dietro di sé, imponendo un distacco di oltre 4 minuti su Laura Biagetti, seconda al traguardo.
Ritiro a metà gara per l’ultramaratoneta croata Nikolina Sustic, specialista delle lunghe distanze e campionessa del mondo 2018 della 100Km su strada.

Sono contenta di come sia andata la gara anche se ho patito un po’ il caldo e l’umidità, ma il percorso era molto scorrevole”, ha commentato la Biagetti.

La Jesolo BMW 10K

La Jesolo BMW 10K  è stata vinta da Omar Zampis, atleta udinese tesserato per l’Assindustria Sport Padova e allenato dall’ex azzurro di maratona Ruggero Pertile e da Arianna Lutteri, atleta veronese tesserata per il team KM Sport.

In gara anche Leo di Angilla, il percussionista e batterista di Jovanotti, autore del libro “Ritmo per correre” dove racconta come sia riuscito a conciliare lo stressante lavoro da musicista alla preparazione della Maratona di Venezia del 2019.

La Alì Family Run

Grande partecipazione per la prima edizione della Alì Family Run, la corsa-camminata di circa 3 chilometri aperta a tutti. Vince il sedicenne calciatore trevigiano Riccardo Munaretto, in vacanza a Jesolo con la famiglia, mentre tra le donne ha tagliato per prima il traguardo la 51enne di Musile di Piave, Antonella Bello.

Articoli correlati

Bravo Meslek! 3’36”04 nei 1.500 metri

31 Luglio, 2022

Di Marta Zenoni sui 1.500 m e Sintayehu Vissa sugli 800 m le altre vittorie del mezzofondo azzurro al meeting “Sport e Solidarietà” di Lignano Sabbiadoro La trentatreesima edizione del Meeting Sport e Solidarietà di Lignano Sabbiadoro ha regalato tre vittorie italiane nel mezzofondo: Ossama Meslek e Marta Zenoni sui 1.500 m, e Sintayehu Vissa […]

Aouani secondo a Castelbuono

26 Luglio, 2022

L’azzurro è arrivato a Palermo carico del lavoro svolto in quota a St.Moritz in vista della maratona dei Campionati europei, ed è stato preceduto solo dal formidabile keniano Isaac Kipkemboi Too Ventesimo successo keniano nel Giro di Castelbuono, giunto martedì 26 luglio all’edizione numero 96. A tre chilometri dalla fine, sulla salita Mario Levante, una […]

Tutti i numeri dei Mondiali di Eugene

26 Luglio, 2022

Dopo il bilancio della spedizione azzurra, ecco una sintesi in cifre del valore tecnico dei Campionati mondiali di atletica appena conclusi Nella sua più che centenaria storia (inaugurato nel 1919), il campo di atletica dell’Università dell’Oregon (poi intitolato a Bill Hayward, capo allenatore della stessa università dal 1904 al 1947) di primati e grandi atleti […]

Bilancio azzurro a Eugene 2022

25 Luglio, 2022

Settore per settore, proviamo a valutare la partecipazione italiana ai Campionati mondiali di atletica. “Facciamolo Stano”. “Stano ma vero”. “Lo Stano caso della marcia”. “Vado al Massimo”.  Titoli presi dai quotidiani di lunedì 25 luglio, che incensano ed esaltano giustamente l’impresa di Massimo Stano, che riconferma l’oro olimpico dello scorso anno. L’unico dei cinque vinti […]

News Allenamento Equipment Salute Correre