fbpx

Dawit Seyaum batte il primato del mondo dei 5 km su strada

Dawit Seyaum batte il primato del mondo dei 5 km su strada

08 Novembre, 2021
Foto: Giancarlo Colombo
Grande risultato dell’etiope nell’Urban Trail di Lilla (Francia): nuovo record del mondo in 14’41”. In campo maschile vince il giovane etiope Berihu Aregawi

L’etiope Dawit Seyaum ha battuto di due secondi il primato del mondo dei 5 km su strada fermando il cronometro in 14’41” in una gara mista in occasione della Urban Trail di Lilla nel Nord della Francia. 

Seyaum ha preso la testa della gara nelle fasi iniziali della gara insieme a Norah Jeruto e alla medaglia di bronzo dei 5000 metri dei Campionati africani Meskerem Mamo. Il terzetto al comando è transitato al 2 km in 5’51” e al 3 km in 8’46” in tabella di marcia per battere il primato del mondo detenuto dalla keniana Beatrice Chepkoech stabilito alla Monaco 5 km di Montecarlo con 14’43”. Il ritmo è calato leggermente durante il quarto km quando Mamo ha perso terreno nei confronti di Seyaum e Jeruto. 

Seyaum ha accelerato nelle fasi finali della gara staccando Jeruto prima di tagliare il traguardo in 14’41” con due secondi di vantaggio su Jeruto, vincitrice dell’ultima finale della Diamond League sui 3000 siepi a Zurigo. Mamo ha completato il podio in 14’55”. Seyaum è conosciuta soprattutto come una specialista dei 1500 metri con un record personale di 3’58”09 stabilito a Parigi nel 2016 e un titolo mondiale under 20 vinto a Eugene nel 2014 e un quarto posto ai Mondiali di Pechino 2015 come migliori risultati ottenuti in carriera. 

Un mese fa Senbere Teferi aveva stabilito il primato del mondo sui 5 km in una gara solo femminile con 14’29” a Herzogenaurach. 

La gara maschile

Nella gara maschile il giovane etiope Berihu Aregawi ha trionfato in 12’52” con oltre mezzo secondo di vantaggio sull’ugandese Hosea Kiplangat (13’25”) e sull’etiope Yasin Haji (13’29”). 

Aregawi (vincitore della finale della Diamond League sui 5000 metri a Zurigo lo scorso Settembre) è arrivato ad un solo secondo dal record del mondo della distanza su strada detenuto dall’ugandese Joshua Cheptegei. 

L’etiope Chimdesa Debela Gudeta ha conquistato il successo nella 10 km su strada in 27’16” battendo il keniano Kenneth Kipruto (27’25”). Chelliphine Chepsol (primatista mondiale under 20 sui 3000 siepi) si è aggiudicata i 10 km femminili in 30’21” davanti all’altra keniana Daisy Cherotich (30’33”). 

Articoli correlati

Epis vince la Stramilano Half Marathon

15 Maggio, 2022

Buona prova dell’atleta veneziana allenata da Giorgio Rondelli, buon test per la maratona degli Europei di Monaco di Baviera in agosto. “Sono davvero contenta di averla vinta dieci anni dopo Valeria Straneo”.  La maratoneta azzurra Giovanna Epis ha vinto la Stramilano Half Marathon a livello femminile tagliando il traguardo di Piazza Castello in un buon 1h11’46”.  […]

Jepchirchir e Chebet trionfano alla Maratona di Boston

19 Aprile, 2022

Evans Chebet e Peres Jepchirchir vincono la 126ma Maratona di Boston. Per il keniano si tratta della prima vittoria in carriera in una maratona World Marathon Majors. La campionessa olimpica Peres Jepchirchir ha vinto la cinquantesima edizione della gara femminile della Maratona di Boston battendo l’etiope Ababel Yeshaneh al termine di un testa a testa emozionante nel […]

Acea Run Rome The Marathon: doppietta etiope e record uomini.

28 Marzo, 2022

Bekele Fikre Tefera batte il record del percorso con 2:06’48”. In nove concludono in meno di 2:10’. Tra le donne s’impone Sechale Dalasa Adugna (2:26’09”, p.b.). Luca Parisi (2:20’40”) e Paola Salvatori (2:49’27”) i primi italiani al traguardo. Diciottesimo Calcaterra (2:38’00”). Totale dei classificati: 8.389. Mai così veloce la maratona maschile a Roma. Per la prima […]

Chepngetich vince la Maratona di Nagoya in 2h17’18”

14 Marzo, 2022

La fuoriclasse keniana Ruth Chepngetich ha vinto la Maratona solo femminile di Nagoya (corsa World Athletics Elite Platinum Label) in 2h17’18”.  La campionessa mondiale di maratona di Doha 2019 ha fatto registrare un negative split correndo la seconda metà gara più velocemente rispetto alla prima (1h09’03” fino al 21 km e 1h08’15” tra il 21 […]

Salute Allenamento News Equipment Correre