fbpx

Coronavirus – Si sposta anche la maratona di Londra: 4 ottobre la nuova data

14 Marzo, 2020
Foto: Giancarlo Colombo
Poche ore dopo la notizia dello spostamento della maratona di Boston, è arrivato quello della gara inglese. Le maratone di Berlino (27 settembre), Londra (4 ottobre) e Chicago (11 ottobre) si svolgeranno quindi a una settimana di distanza. Ecco cosa accade delle iscrizioni.

Venerdì 13 marzo si candida a passare alla storia come “il venerdì nero” della maratona mondiale. Come in un effetto domino, allo spostamento della maratona di Boston (da lunedì 20 aprile a lunedì 14 settembre) ha fatto seguito dopo due ore quello della maratona di Londra, che passa a sua volta a dopo l’estate: da domenica 26 aprile a domenica 4 ottobre. 

Tre “Major” in tre settimane consecutive, cinque in 49 giorni

Si configura così una compressione incredibile di cinque delle sei maratone del circuito Abbott World Marathon Majors (Tokyo, la sesta, si è svolta domenica primo marzo solo per i top runner):

• 14 settembre, Boston Marathon;

• 27 settembre, BMW Berlin Marathon;

• 4 Ottobre, Virgin London Marathon; 

• 11 Ottobre, Bank of America Chicago Marathon; 

• primo novembre, TCS New York City Marathon.

Niente sfida Eliud Kipchoge contro Kenesisa Bekele, quindi, ma sono altre le difficoltà generate da spostamenti di questo calibro.

Nata nel 1981, infatti, la maratona di Londra si preparava a celebrare in grande spolvero la quarantesima edizione: oltre alla sfida stellare tra i due big assoluti (Kipchoge detiene il record mondiale ufficiale con 2:01’39, Bekele lo segue a due secondi), la prova londinese era valida come campionato mondiale del circuito per tutte le categorie Master, il cosiddetto “The Abbott World Marathon Majors Wanda Age Group”.

Cosa ne sarà delle iscrizioni?

Dall’organizzazione della maratona di Londra comunicano che: 

• i maratoneti che parteciperanno alla Virgin London Marathon del 4 ottobre 2020 potranno utilizzare il proprio pettorale senza ulteriori pagamenti;

• i maratoneti che non vogliono o non possono partecipare riceveranno un rimborso della quota di iscrizione 2020, che potranno donare a The London Marathon Charitable Trust.

• I corridori che non accettano una delle due opzioni qui sopra descritte, potranno spostare l’iscrizione all’edizione 2021 (25 aprile) ma pagando di nuovo la quota. 

• Nella nuova data si terranno comunque i campionati mondiali The Abbott World Marathon Majors Wanda Age Group e i corridori qualificati verranno automaticamente iscritti per la nuova data. 

• Se questi “corridori qualificati” non potranno partecipare domenica 4 ottobre, verrà loro offerto un rimborso completo.

«Nella prossima settimana manderemo un messaggio e-mail a tutti i corridori e agli enti di beneficenza», ha assicurato il direttore della London Marathon, Hugh Brasher. 

Articoli correlati

L’allenamento per camminare una maratona

Prima di correre comincia a … camminare! E lo sai che passo dopo passo puoi davvero arrivare a tagliare il traguardo di una maratona camminando? Ecco dunque alcuni consigli utili da seguire per impostare l’allenamento per camminare una maratona. Un camminatore normale, buon passeggiatore, può percorrere 1 km in 12 minuti. Un ritmo che, se […]

Milano Marathon a caccia di nuovi record

17 Dicembre, 2021

Presentata l’edizione 2022 della maratona organizzata da RCS Sports & Events – RCS Active Team in programma domenica 3 aprile La sfida è difficile ma non impossibile: nel 2022 la Milano Marathon dovrà battere sé stessa. Nel 2021 con la sua Special Edition è stata la maratona più veloce dell’anno a livello mondiale, confermando di […]

Maratona, a Reggio Emilia è festa tricolore

13 Dicembre, 2021

Antonino Lollo dell’Atletica Bergamo 1959 Oriocenter e Arianna Lutteri del Team Km Sport hanno conquistato il titolo italiano di maratona a Reggio Emilia. Per entrambi si tratta del primo successo in ambito nazionale.  Nella gara maschile ha fermato il cronometro in 2h16’22” in una giornata soleggiata ma fredda. il trentunenne messinese residente a Clusone in […]

Maratona di Fukuoka, vince Michael Githae

06 Dicembre, 2021

Il keniano Michael Githae ha vinto la prestigiosa maratona giapponese di Fukuoka (gara del circuito World Athletics Elite Label) in 2h07’51”.  Githae, che corre per il Suzuki track team in Giappone, aveva realizzato il precedente record personale di 2h08’17” in occasione dell’edizione dell’anno scorso della Maratona di Fukuoka. Il giapponese Kyohei Hosoya si è classificato […]