fbpx
Francia: Corrida di Houilles

Chumo vince la mezza maratona di Barcellona

Di: Diego Sampaolo

Il trentatreenne keniano Victor Chumo ha vinto la mezza maratona di Barcellona (circuito World Athletics Gold Label) in 59’58” al termine di un avvincente arrivo allo sprint precedendo l’ugandese Stephen Kissa (1’00”00 al debutto sulla distanza) e il keniano Moses Koech (1h00’00). Sei atleti sono rimasti al comando al passaggio al 15 km in 42’24”. Dopo un rallentamento al 19 km (54’14”) il gruppo di testa si è ridotto a tre atleti: Chumo, Kissa e Koech. Chumo ha tolto cinque secondi al suo precedente record personale.

L’etiope Ashete Bekere ha vinto la gara femminile migliorando il record personale con 1h06’37”. Il gruppo di testa è transitato al 5 km in 15’51”, al 10 km in 31’32” e al 15 km 47’23”. Bekere (vincitrice dell’ultima edizione della Maratona di Berlino in 2h20’14”) ha cominciato a spingere sull’acceleratore. L’unica a tenere testa a Bekere è stata la connazionale Asnakech Awoke. Bekere ha lanciato l’attacco decisivo a tre chilometri dalla fine involandosi verso il traguardo. Awoke si è classificata seconda migliorandosi di tre minuti con 1h07’04”. La keniana Dorcas Kimeli ha completato il podio in 1h07’10”. Roza Dereje ha tagliato il traguardo in 1h08’38” davanti alla britannica Charlotte Arter (1h10’01”) e alla giovane tedesca Alina Reh (1h10’08”).

Articoli Correlati

Napoli City Half Marathon
Napoli, Cheptoo realizza il secondo miglior tempo di sempre su suolo italiano alla mezza maratona
Mezza maratona: Ababel Yeshaneh firma il nuovo record del mondo
Iliass Aouani
Aouani eguaglia il record italiano del miglio di Del Buono
Joshua Cheptegei primato mondiale nei 5 km
Cheptegei batte il record del mondo dei 5 km su strada alla Monaco Run
Larissa Iapichino record salto in lungo
Tricolori giovanili di Ancona: i record di Iapichino, Kaddari e Zanon, gli acuti di Arese, Barontini, Caldarini e Sabattini
Primi risultati olimpici 2020
I primi record battuti nella stagione olimpica 2020