fbpx
Catherine Bertone durante una gara

Catherine Bertone ai Mondiali di Doha: c’è ancora una speranza

La partecipazione di Catherine Bertone ai Mondiali di Doha è appesa a un filo di speranza: fino all’8 luglio è aperta la ricerca di medici che possano coprire i turni della maratoneta azzurra all’ospedale di Aosta.

Se la ricerca non dovesse dare esito positivo, Catherine Bertone ripiegherà sulla maratona di Valencia e cercare lì il tempo utile per conquistare il pass per Tokyo 2020: “Sono contenta che ci sia stato un incontro tra assessorato alla Sanità, USL, Fidal e Atletica Calvesi per cercare una soluzione – ha dichiarato l’azzurra alla testata Aostasera – anche se le possibilità sono davvero poche. Mi rendo conto che è una situazione molto particolare, alle Olimpiadi di Rio mi era stato detto che non è contemplato nel contratto nazionale che un medico partecipi alle olimpiadi. Chissà, forse ho aperto un varco”.

I Mondiali di Doha richiedono una dedizione totale: si correranno con 40° all’ombra, è necessario acclimatarsi. Sicuramente a Valencia le condizioni sarebbero migliori, ma ci avrei tenuto molto a fare il tris Olimpiadi, Europei e Mondiali” conclude Catherine Bertone.

Articoli Correlati

Leonard Barsoton
Barsoton batte il record del percorso di Kenenisa Bekele nella 25 km di Calcutta
Sara Dossena vince la maratona di Cittadella
Dossena vince la Mezza maratona di Cittadella
Run Rome The Marathon
Run Rome The Marathon: iscrizioni aperte per il 29 marzo
Peres Jepchirchir
Jepchirchir batte il personale alla Maratona di Saitama
Kipyego e Kiplagat trionfano alla Maratona di Abu Dhabi con grandi performance cronometriche
Priscah Cherono vince la Maratona di Singapore
Seconda vittoria consecutiva per Cherono e Kipkorir