fbpx

I muscoli del runner: gli infortuni più frequenti e le relative cause

29 Ottobre, 2019
Foto: 123Rf
Una trattazione fondamentale con le cause e le tipologie degli infortuni statisticamente più frequenti nei podisti. L’ha preparata Luca De Ponti ed è pubblicata su Correre di novembre

Quand’è che un muscolo subisce una lesione delle sue fibre contrattili?

  • “Quando non dispone di un adeguato nutrimento nella fase anabolica.”
  • “Se lavora male o troppo.”
  • “Se non è raggiunto da stimoli ottimali alla contrazione.”
  • “Quando gli viene richiesto uno sforzo mentre è ancora in fase di rigenerazione.”
Le cause dell’infortunio

Così Luca De Ponti elenca e riassume la dinamica di un infortunio muscolare durante la corsa, per poi passare all’analisi delle cause, partendo dal recupero, perché “Da tempo è noto che i fenomeni di rabdomiolisi legati al lavoro dei muscoli richiedono tempi di rigenerazione che dipendono dagli stimoli ormonali. Se è vero che tali stimoli possono avere una variabilità soggettiva, è comunque certo che i periodi di ripresa aumentano in base all’età, in particolare dai 40 anni in poi”.

Senza dimenticare, precisa subito l’autore, che “Anche l’equilibrio alimentare e una dieta bilanciata in favore della corretta assimilazione del fabbisogno proteico giocano un ruolo non indifferente”.

Precisati questi aspetti fondamentali, il medico chirurgo ortopedico affronta le più frequenti dinamiche che generano sofferenza ai muscoli del runner:

  • nevriti (sofferenze e anomalie della conduzione dell’impulso nervoso, ad esempio a causa di compressioni della radice nervosa per una protrusione discale);
  • dismorfismi di tipo scheletrico (“Nel podista, ad esempio, è tipica l’ipertrofia da compenso del tibiale posteriore in caso di piede piatto”, precisa De Ponti);
  • lesioni e loro conseguenze;
  • squilibri tra flessori ed estensori;
  • disabitudine al lavoro eccentrico;
  • biomeccanica alternata;
  • errori di esecuzione degli esercizi;
  • il sovraccarico;
  • le tabelle sbagliate;
  • stretching e riscaldamento insufficienti.
La salute del muscolo comincia dalla tavola

“La programmazione nutrizionale in relazione all’allenamento – ripete De Ponti in conclusione – deve far parte del bagaglio di nozioni indispensabili a un buon runner.”

Nota: Questo testo rappresenta una sintesi del servizio “Muscoli, istruzioni per l’uso”, di Luca De Ponti, pubblicato su Correre n. 421, novembre 2019 (in edicola a inizio mese), alle pagine 64-65.

Correre Novembre 2019

Questo mese parliamo di… Panorama – “Io credo in te” è il titolo della borsa di studio che Orlando Pizzolato mette a disposizione dei futuri mezzofondisti. Correre è media partner di questa iniziativa di cui su questo numero viene pubblicato il bando. Candidature entro il 30 novembre. Reportage – Il Tor des Geants quest’anno ha […]

SEMPRE IN QUESTO NUMERO

Donne-runner – Amicizie nate correndo

31 Ottobre, 2019

Hashtag #BRF, Best Running Friends: ovvero, come la passione per la corsa porta a creare relazioni tutte nuove e speciali, con quella sfumatura e quello spirito di condivisione in più che spesso le differenziano dalle altre. Nello spazio dedicato al running al femminile del numero di novembre si parla di amicizia. E in particolare di […]

Scienza: siamo davvero nati per correre 

29 Ottobre, 2019

Nel quindicesimo anniversario dalla sua pubblicazione, vediamo quanto ha inciso l’importante ricerca Born to run: endurance running and the evolution of homo di Dennis Bramble e Daniel Lieberman sulle conoscenze che riguardano l’alimentazione e la salute umana, oltre che sulle possibilità di comprendere le dinamiche dei nostri comportamenti quotidiani “Quando l’uomo ha iniziato a trasformarsi […]

Proteine a colazione 

29 Ottobre, 2019

Queste sostanze sono fondamentali, soprattutto per gli sportivi, come stimolo delle funzioni anaboliche di muscoli, collagene, ossa, articolazioni, cartilagini. E assumerle solo a pranzo e a cena non basta. Un’assunzione proteica troppo scarsa deprime la crescita muscolare e con essa il metabolismo. Se non si mangiano proteine si può anche fare molto sport o passare […]

Trail running, come ottenere il nostro miglior tempo possibile

29 Ottobre, 2019

Come si fa a mantenere il nostro massimo ritmo quando il terreno e la pendenza cambiano di continuo? Saggezza, esperienza e conoscenza di sé stessi sono le armi migliori per questo obiettivo, ma a volte non bastano. Un aiuto, di recente, ci è arrivato dalla tecnologia, con la funzione “PacePro” di Garmin Un certo tempo […]

Per correre più forte bisogna conoscere come funziona il recupero 

29 Ottobre, 2019

Orlando Pizzolato indaga sui vantaggi del giusto recupero dimostrando come possano incidere sul nostro livello di preparazione almeno tanto quanto l’intensità della corsa. “Un momento di specifica efficacia”, lo definisce il nostro direttore. “Il principio è semplice: le cellule si ricaricano di energia, che sono poi pronte a usare in forma più specializzata. Accade in […]

Il viaggio della corsa verso la normalità

29 Ottobre, 2019

Esperienze come il Tor des Geants e ricerche come quella di Bramble e Lieberman hanno aggiunto conoscenza sul valore della corsa. Altrettanto può fare ognuno di noi, nel momento in cui decide di sapere di più. A questo scopo, Correre di novembre propone alcuni approfondimenti Nel servizio che apre il numero di novembre, le immagini […]