fbpx

Correre alla fine del mondo (2ª parte)

27 Marzo, 2019
Foto: Sartoria Fotografica

Nel trail running gli schemi motori sono complessi e diversificati. Per capire come lavorare sui punti deboli di un aspirante trail runner bisogna vedere l’atleta in azione per individuarne le carenze tecniche e porvi rimedio.

Il trail running ai “raggi X” 

Nella valutazione tecnica iniziale Carlotta e Francesca, che parteciperanno per noi alla prima edizione dell’UTMB Ushuaia sulla distanza di 50 km, si erano dimostrate atlete con una buona tecnica derivante dai tanti anni di pratica della corsa su strada. 

Per approcciarsi al trail running, però, non basta. Ecco perché le abbiamo seguite anche in altre situazioni. 

Salita con pendenza corribile

Entrambe riescono a sostenere agevolmente la corsa in salita con pendenza fino al 6%, ma in una gara come quella di Ushuaia la linea guida sarà di evitare di correre in salita al fine di risparmiare energie.

Salita ripida da percorrere di marcia

Indispensabili per ogni neofita della corsa in natura, non essendo abituate a questo tipo di gesto, cui dovranno ricorrere per molti tratti di gara.

Salita con bastoncini

Proprio per facilitare la gestualità esecutiva della salita ripida abbiamo insistito sull’uso dei bastoncini, in quanto, se utilizzati con la giusta tecnica, permettono di alleviare lo sforzo a carico degli arti inferiori.

Discesa ripida e tecnica

È una caratteristica tipica dei trail alpini e richiede una grande dimestichezza con l’ambiente roccioso, con gli appoggi irregolari dei piedi, con la distribuzione del baricentro corporeo e con la scelta della traiettoria. 

Fartlek o saliscendi con cambi di ritmo frequenti

Possono fare la differenza in termini di prestazione, perché mantenere una buona media su questi tratti consente di macinare velocemente i chilometri.

Nota: Questo testo rappresenta una sintesi del servizio Correre alla Fine del Mondo”, di Fulvio Massa, pubblicato su Correre n. 414, aprile 2019 (in edicola a inizio mese), alle pagine 38-42.

Correre Aprile 2019

Questo mese parliamo di… Fisiologia – Evergreen: anche gli studi più recenti confermano l’efficacia dell’intervall training, ritenuta la tipologia di allenamento foriera di maggiori benefici a livello aerobico. Scopriamone di più insieme a Orlando Pizzolato. Principianti – Efficienti sulle distanze veloci: i consigli di Lorenzo Falco per programmare con soddisfazione gare di 5 e 10 […]

SEMPRE IN QUESTO NUMERO

Speciale abbigliamento primavera-estate 

28 Marzo, 2019

Il nostro corpo – macchina complessa e perfetta – è il grande protagonista delle 20 pagine dedicate alle nuove proposte di abbigliamento per il running pensate per i mesi più caldi dell’anno. Venti pagine in cui trovate le nuove linee di ventuno brand: Asics, Brooks, BV Sport, CEP, CMP, Erreà Sport, Joma, Kalenji, Karhu, La […]

Come iniziare se si è in sovrappeso

27 Marzo, 2019

L’aiuto che può dare la corsa ai fini del calo di peso è noto a tutti, ma il running costituisce un impegno non sottovalutabile dal punto di vista cardiovascolare e osteoarticolare. Prima di passare da sedentari a corridori ci sono parecchi step da non dimenticare, soprattutto se si parte da una situazione di sovrappeso. Il […]

Infortuni, qual è la verità?

27 Marzo, 2019

Il tema infortuni è uno degli argomenti di discussione più comuni tra i runner di ogni livello e il motivo è semplice: capitano a (quasi) tutti.  Per quale motivo? Il problema non è da ricercare nel running in sè, ma nei corridori. Potersi permettere di correre Viviamo in una società dove molti di noi si […]

L’importanza della colazione

27 Marzo, 2019

La cronobiologia è una cosa seria. A parità di calorie assunte, l’effetto sull’attivazione metabolica è completamente diverso se tali calorie derivano dalla colazione o se sono spostate più avanti nella giornata. Aspetto non trascurabile per ottenere il massimo dalle proprie performance, oltre che un vero dimagrimento. Ore del giorno e picchi ormonali Al mattino presto […]

Ciclo mestruale, correre aiuta a superare i momenti “no”

27 Marzo, 2019

  Le settimane prima dell’ovulazione sono l’ideale per gli allenamenti brevi e intensi. Dopo, meglio dare spazio alla corsa lenta. In ogni caso, anche durante il ciclo, il running può rappresentare un alleato prezioso per il nostro benessere. Nello spazio tutto al femminile del numero di aprile di Correre parliamo proprio di mestruazioni. Un tema […]

Tutta la corsa che c’è

27 Marzo, 2019

Quando sfoglierete Correre di aprile, sulle prime vi sembrerà che manchi qualcosa: c’è sempre un argomento-copertina all’inizio della rivista, quando possibile un reportage o le pagine dello spazio che abbiamo chiamato Panorama e che utilizziamo quando riteniamo che l’attualità necessiti di un approfondimento. In realtà un reportage c’è, ed è l’allenamento. Ne proponiamo sempre tanto, […]