fbpx

American roads: corriamo in Tennessee

11 Luglio, 2015

Quando si pensa all’eventualità di una forte scossa negli USA, vengono in mente la California e la faglia di San Andreas. In realtà, l’evento più grave della storia americana avvenne in Tennessee nel dicembre del 1811. Oggi l’evento è ricordato come il terremoto di New Madrid e si stima che abbia superato i 7,5 gradi della scala Richter. Ma non fatevi intimorire: la terra è ferma da più di due secoli e vale davvero la pena di scoprire di corsa un luogo celebre e unico, dalla natura incontaminata. E magari di fare una visita anche a templi della musica come Nashville e Memphis (che è come dire Elvis).

Su Correre di luglio la nostra guida alla scoperta del Tennessee è Julia Jones, che oltre a darci preziosi indicazioni su cosa fare, cosa vedere, come mangiare e come arrivare ci fornisce un dettagliato resoconto della manifestazione podistica più famosa in zona.

Tennessee (dalla parola Tana-see della tribù indiana Yuki, che significa “un luogo d’incontro”) diventò il sedicesimo stato dell’unione nel 1796. Ci sono 54 parchi statali da visitare, insieme ai parchi nazionali delle Montagne di Great Smoky e della Foresta Cherokee. Per attraversare tutto lo stato, dall’ovest di Memphis, passando per Nashville, per arrivare ai confini del lato est di Johnston City, impieghereste soltanto sette ore di macchina. Per vedere uno dei luoghi più belli e meno esplorati del Tennessee, iniziate dalla città di Chattanooga, con la sua maratona dei sette ponti, la Seven Bridges Marathon.

Chattanooga si trova sul fiume Tennessee, nel sud-est dello stato. Nel tempo sono stati costruiti sette ponti per attraversare il fiume. Di questi, cinque sono per automobili, uno per i treni e l’ultimo pedonale. Il percorso della Seven Bridges Marathon del 18 ottobre attraversa sei dei sette ponti, lasciando ovviamente il ponte Tenbridge al traffico ferroviario. Con la 42 km è prevista anche una mezza, nella quale i partecipanti attraverseranno quattro dei sette ponti. Una 5 km partirà mezz’ora dopo, per assaggiare una parte del percorso e attraversare due ponti, fino al centro città.

Articoli correlati

Asics e Milano Marathon insieme fino al 2024

30 Novembre, 2021

Il brand nipponico Asics e Milano Marathon tornano a correre insieme: firmato fino al 2024 l’accordo come technical partner. Asics è il nuovo partner tecnico di Milano Marathon, la maratona organizzata da RCS Sports & Events che domenica 3 aprile 2022 festeggerà la sua 20esima edizione (iscrizioni aperte da mercoledì 1 dicembre su www.milanomarathon.it). Il […]

Kotut e Tsehay trionfano alla maratona di Firenze

28 Novembre, 2021

Il keniano Cyprian Kotut e l’etiope Tsehay Alemu Maru hanno conquistato il successo nella trentasettesima edizione dell’Asics Firenze Marathon. Cyprian Kotut ha realizzato la seconda prestazione più veloce di sempre alla Maratona di Firenze con l’ottimo tempo di 2h08’59” avvicinandosi di 19 secondi al record della manifestazione detenuto dal 2006 dal connazionale James Kutto con […]

Ecco il cast della Firenze Marathon

26 Novembre, 2021

E’ stato presentato il cast dei campioni internazionali che daranno vita all’edizione numero 37 dell’Asics Firenze Marathon, in programma domenica 28 novembre con partenza e arrivo in Piazza del Duomo. Il percorso prevede i passaggi in Piazza Pitti, del Parco delle Cascine (polmone verde di Firenze), sul Lungarno e toccherà tutti i luoghi più suggestivi […]

Ekiru sfida Kipyego alla Maratona di Abu Dhabi

24 Novembre, 2021

Titus Ekiru e Reuben Kiprop Kipyego si sfideranno venerdì 26 novembre alla Maratona di Abu Dhabi, che si preannuncia come una rivincita dell’ultima edizione della Maratona di Milano dello scorso 16 maggio. Ekiru ha stabilito la migliore prestazione mondiale dell’anno e il quinto tempo più veloce di sempre con un eccellente 2h02’57” in occasione della […]