fbpx

Cinque Mulini: vincono i diciassettenni Barega e Degefa

L'etiope Selemon Barega, vincitore dell'edizione 2017 della Cinque Mulini (FOTO: Giancarlo Colombo)
Di: Diego Sampaolo

Largo ai giovani. Non è un semplice modo di dire ma il motto degli organizzatori dell’ottantacinquesima edizione della mitica Cinque Mulini di San Vittore Olona, penultimo appuntamento del circuito IAAF Permit di corsa campestre. I due diciassettenni etiopi Selemon Barega e Beyenu Degefa hanno iscritto il loro nome nel prestigioso albo d’oro della corsa dei Cinque Mulini svoltasi in una bella giornata di sole che ha richiamato tanto pubblico sulle tribune del vecchio Stadio del Cross di Via Roma.

Applausi anche per Yeman Crippa e Elena Romagnolo, entrambi al quarto posto. I due vincitori sono saliti sul gradino più alto del podio agli ultimi Campionati del Mondo Juniores di Bydgoszcz del Luglio 2016. Barega vinse i 5000 metri, mentre Degefa si impose sui 3000 metri. Anche la seconda classificata Kalkidan Fentie è salita sul gradino più alto del podio di quella manifestazione iridata in terra polacca vincendo il titolo dei 5000 metri.

LA GARA MASCHILE
Barega
, diciassette anni appena compiuti Venerdì scorso, ha piazzato l’allungo decisivo a due giorni dalla fine imponendosi in 33’43” precedendo di 13 secondi il marocchino Soufiane El Bakkali, che lo scorso anno si piazzò quarto alle Olimpiadi sui 3000 siepi a Rio de Janeiro a soli 20 anni. L’ex campione del mondo di corsa in montagna Fred Musobo ha completato il podio tutto africano in 33’57”. Yeman Crippa corre una gara di attesa nella prima parte della gara prima di compiere una bella rimonta che gli ha permesso di concludere la gara al quarto posto a 47 secondi dal terzo posto. Yohanes Chiappinelli si è piazzato al settimo posto in 35’04” ma è stato il secondo tra gli italiani davanti a Samuele Dini (35’07”), a Eyob Faniel Gebrehiwet (35’15”) e a Lorenzo Dini (35’19”)

Dopo aver lanciato tanti campioni in passato, la Cinque Mulini potrebbe aver trovato un possibile protagonista dei prossimi Giochi Olimpici di Tokyo 2020.

“E’ stata una vittoria facile. L’unica difficoltà era correre tra i mulini. Non avevo mai visto un percorso simile. L’obiettivo è qualificarmi per i Mondiali di Cross alle prossime prove di selezione etiopi in programma a Addis Abeba il prossimo 12 Febbraio”. ha detto Barega.

LA GARA FEMMINILE

Nella gara femminile Degefa ha battuto la connazionale Fentie hanno spinto intorno al 3 km prendendo un vantaggio di 10 secondi sul gruppo delle inseguitrici comprendente Bontu Edao Rebitu (bronzo ai Mondiali Juniores 2016 sui 5000 metri), Elena Romagnolo, Valeria Roffino e Francesca Bertoni.

Degefa ha piazzato l’allungo decisivo a 1 chilometro dalla fine che le ha permesso di vincere in 18’23” con un vantaggio di quattro secondi su Fentie. Bontu ha completato il podio piazzandosi terza in 18’48”.

Romagnolo è tornata dopo una pausa post maternità con un buon quarto posto in 19’05”. La biellese ha annunciato l’intenzione di concentrarsi sulle gare su strada. Valeria Roffino è stata la seconda delle italiane in quinta posizione in 19’13” davanti a Francesca Bertoni (19’21”) e all’etiope Almitu Hawi, settima in 19’26” dopo il secondo posto dlla passata edizione.

“Non avevo mai visto un percorso che attraversa dei mulini. Era un percorso davvero unico. Punto ora a qualificarmi per la squadra etiope per i prossimi Campionati del Mondo di cross di Kampala”, ha dichiarato Fentie.

 

Articoli Correlati

Festa del cross: Crippa e Tommasi campioni italiani, in luce Zenoni e Battocletti
Ahmed El Mazoury
Casone Noceto sul podio alla Coppa Europa di cross ad Albufeira
Jairus Birech
Birech e Yavi vincono la Cinque Mulini sotto la neve. Crippa sesto, Battocletti quarta
Yeman Crippa, quinto nella passata edizione della Cinque Mulini
Cinque Mulini: svelati i nomi dei campioni, in gara anche Crippa e Battocletti
Hagos Gebrhiwet
Gebrhiwet e Can trionfano al Campaccio 
Yeman Crippa e Yohanes Chiappinelli
Barega stella del 62^ Campaccio, al via anche gli azzurri Crippa, Meucci e Chiappinelli