fbpx

Dieci anni fa la scomparsa di Cosimo Caliandro

10 Giugno, 2021
Foto Giancarlo Colombo
Nella Grosseto dove vinse il titolo europeo Juniores dei 1.500 m, le Fiamme Gialle ricordano Cosimo Caliandro con una messa in sua memoria che verrà officiata al campo scuola Bruno Zauli, venerdì 11 giugno, alle ore 14, nella prima giornata dei Campionati italiani Fidal Juniores e Promesse. 

Sono passati 10 anni dal tragico incidente in moto in cui perse la vita Cosimo Caliandro, uno dei più cristallini talenti del mezzofondo italiano. Era il 10 giugno 2011, Cosimo si trovava nella sua Francavilla Fontana (BS), dove viveva con la moglie Graziella e i due figli, Damiano e Cristian.

La carriera di Cosimo Caliandro

Cosimo Caliandro toccò il culmine della carriera nel 2007, quando diventò campione europeo indoor dei 3.000 m a Birmingham (GBR), ma il primo grande risultato lo aveva ottenuto il 22 luglio 2001, vincendo i 1.500 m dei Campionati europei Juniores in quella Grosseto che ospita i campionati italiani proprio degli under 20 in questo fine settimana.

Il ricordo delle Fiamme Gialle

Nel primo giorno delle gare tricolori, venerdì 11 giugno, verrà celebrata una messa in sua memoria. La cerimonia è organizzata dalle Fiamme Gialle, il gruppo sportivo per cui Cosimo Caliandro era tesserato, e sarà officiata dal vescovo di Grosseto, monsignor Rodolfo Cetoloni, alle ore 14, al campo scuola Bruno Zauli, adiacente allo stadio Zecchini.

“Sul campo di atletica a Castelporziano, sede del Centro Sportivo della Guardia di Finanza, ai piedi del pennone della bandiera, c’è un piccolo monumento che lo ricorda, alla cui posa presenziarono i famigliari. Fu, quello, un momento toccante per tutti noi. Un atleta fantastico e un ragazzo meraviglioso. Aveva 29 anni appena, tante gare ancora da vincere e due figli da crescere. “Mimmo” è entrato di diritto nella centenaria storia delle Fiamme Gialle dell’atletica”, è il ricordo delle Fiamme Gialle, che hanno anche diffuso un video con gli highlights della sua carriera, chiuso con un saluto carico di ammirazione, rimpianto e affetto: “Non ci sono addii per noi, ovunque tu sia sarai sempre nel nostro cuore.”

Articoli correlati

Mizuno celebra i 100 anni delle Fiamme Gialle

01 Giugno, 2021

Da gennaio 2021 Mizuno è partner tecnico ufficiale del Gruppo Sportivo Fiamme Gialle per la sezione atletica leggera. Nell’anno del centenario del gruppo sportivo, Mizuno Italia celebra la storia delle Fiamme Gialle, con una serie limitata di maglie da gara numerate da 1 a 200 come capo unico ed esclusivo da collezione. La maglia con […]