fbpx

Tor des Geants: Karrera vince col record, ma non esulta

Poco meno di tre giorni per 330 km distribuiti su 24.000 m di dislivello: 70:04’15”. E’ questo il tempo record con il quale Iker Karrera ha vinto la quarta edizione del Tor des Geants E forse lo sforzo più grande è stato quello di trattenere la gioia e la soddisfazione, per non mancare di rispetto alla memoria di Yuan Yang, il suo collega trail runner che è rimasto vittima di una caduta mortale nella prima parte della gara. Il campione basco gli ha dedicato la tradizionale firma sul manifesto della competizione: “Il Tor è tanto grande quanto lo eri tu”.

Compagno di allenamento di Kilian Jornet Burgada, Karrera ha vinto “alla Ghidoni”. Come il bresciano, dominatore a suo tempio dell’Iditaroad trail in Alaska, anche Iken ha fatto la differenza più sulla brevità dei tempi di recupero che non sulla velocità di corsa, perché ha riposato solo per 3 ore (2:57′ per l’esattezza) sul totale delle 70 impiegate per chiudere la prova. 

Articoli Correlati

Zegama-Aizkorri: XV edizione con starting list stellare
La nuova vetta di Kilian Jornet