Quarto successo di Edris al Giro al Sas di Trento

Quarto successo di Edris al Giro al Sas di Trento

03 Ottobre, 2021
Foto: Giancarlo Colombo
Un’altra vittoria per il campione etiope dopo quelle nel 2014, 2015 e 2017: “Ci tenevo a raccogliere il quarto successo al Giro al Sas di Trento”. Giuseppe Gerratana è settimo in 29’26” e si aggiudica il Premio Cosimo Caliandro riservato al migliore italiano. 

Il due volte campione del mondo dei 5000 metri Muktar Edris ha fatto poker vincendo il Giro al Sas di Trento per la quarta volta su otto partecipazioni in carriera dopo i successi nel 2014, 2015 e 2017. 

Il campione etiope ha controllato la gara fin dall’inizio prima di sferrare l’attacco decisivo nell’ultimo dei dieci giri della classica gara trentina disputata su un circuito nel centro storico di Trento. Edris ha conquistato anche il Premio Giacomelli in palio per chi taglia per primo il traguardo intermedio di metà gara. Soltanto il sardo Antonio Ambu e il keniano Edwin Soi hanno fatto meglio di Edris vincendo rispettivamente sette e cinque edizioni. 

“Ci tenevo a raccogliere il quarto successo al Giro al Sas di Trento. E’ stata una gara veloce fin dall’inizio in cui ho saputo cogliere l’occasione giusta per vincere. Gli avversari erano tosti, ma nell’ultimo giro ho avuto qualcosa di più. Dopo tanti penso di conoscere bene la città e mi piace la sua posizione che consente di salire rapidamente in montagna”, ha dichiarato Muktar Edris.

Edris ha tagliato il taguardo in 28’13” battendo il connazionale Yassin Haji (28’15”) e l’ugandese Hosea Kiplangat (28’17”). L’altro ugandese Rogers Kibet si è piazzato al quarto posto in 28’27” davanti ai keniani Charles Muneria (29’07”) e Robert Keter (29’13”).  

Giuseppe Gerratana ha tagliato il traguardo al settimo posto in 29’26” aggiudicandosi il Premio Cosimo Caliandro riservato al migliore italiano. 

“Sto tornando. In questi ultimi mesi ho perso un po’ di motivazione, ma progressivamente sto ritrovando me stesso. Il risultato del Giro al Sas è in tal senso molto importante, mi consente di fare il pieno di fiducia di guardare con ottimismo al prossimo futuro”, ha dichiarato Giuseppe Gerratana. 

Il vice campione del mondo di corsa in montagna Cesare Maestri ha concluso la gara al decimo posto in 30’11”. 

“Di fronte a certi avversari la mia minore attitudine alla corsa su strada emerge chiaramente ma mi sono comunque divertito e credo di aver fatto una buona gara. Non vedo l’ora di preparare i Mondiali di corsa in montagna. Dopo l’argento del 2019 ho ancora qualcosa da chiedere”, ha affermato Cesare Maestri.

Il Giro al Sas Kids ha coinvolto decine di bambini al di sotto degli otto anni in un’atmosfera di festa. Il Centro Sportivo Italiano ha organizzato le tradizionali gare popolari riservate a tutte le categorie. 

Al Giro al Sas era presente come ospite il primatista italiano die 3000,5000 e 10000 metri Yeman Crippa.  

Articoli correlati

Super Tecuceanu avvicina Fiasconaro

24 Maggio, 2024

Al Grifone meeting di Asti Catalin Tecuceanu porta il primato personale a tre decimi dal record italiano di Marcello Fiasconaro (1’43”7). Con 15’00”90 Federica Del Buono diventa la quarta italiana di sempre. 22,91 m di Leo Fabbri nel peso. Prosegue il magico momento di Catalin Tecuceanu che nel corso del Grifone meeting di Asti ha […]

Tricolori 10.000 metri: vincono Anna Arnaudo e Pietro Riva

13 Maggio, 2024

A Potenza, sulla pista intitolata a Donato Sabia, terzo titolo consecutivo per Pietro Riva e secondo per Anna Arnaudo, dopo quello conquistato nel 2022. Tra gli Under 23 prevalgono Greta Settino e Nicolò Bedini. I campioni italiani Juniores sono Laura Ribigini e Leonardo Mazzoni. Pietro Riva per il terzo anno consecutivo e Anna Arnaudo per […]

Boston Marathon: Trionfo di Obiri e Lemma

16 Aprile, 2024

Hellen Hobiri in 2:22’37” e Sisay Lemma in 2:06’17” hanno vinto la 128ª BAA Boston Marathon, candidandosi per un posto in squadra ai Giochi olimpici. I più veloci dei circa 300 italiani sono stati Giovanni Grano (2:19’56”) e Chiara Bondi (3:15’51”). La centovettottesima edizione della Maratona di Boston, la più antica maratona del mondo, ha […]

Mondiali indoor: Tecuceanu quarto, Iapichino settima

04 Marzo, 2024

Larissa Iapichino finisce settima a nove centimetri dal podio (6,69 m al quinto salto) al termine di una gara condizionata dai crampi. Catalin Tecuceanu chiude la finale degli 800 metri al quarto posto in 1’46”39. Semifinale da dimenticare per Giada Carmassi, che in batteria aveva ottenuto il primato personale con 8”03. Bilancio: l’Italia è sedicesima […]