Pista – Indoor: la Magnani si migliora ancora a Gand

Margherita Magnani ha compiuto un nuovo progresso sui 1.500 m stabilendo il nuovo primato personale di 4’12”44 (quarto tempo all-time italiano) al Flanders Indoor Games meeting di Gand, in Belgio. Questo tempo migliora il suo precedente record di 4’12”60 stabilito Venerdì a Dusseldorf. Giulia Viola si migliora a sua volta correndo la distanza in 4’16”79 che le permette di entrare nella top-ten italiana di sempre. I 1.500 m femminili sono stati vinti dalla marocchina Rabiba Arrafi in 4’10”69
Nuova impresa internazionale in chiave italiana della campionessa mondiale juniores di salto in alto Alessia Trost che supera 1,95 m al primo tentativo dopo un errore a 1,91 e batte la campionessa olimpica di Pechino 2008 Tia Hellebaut, che si è fermata a 1.91 alla prima prova. Per l’allieva di Gianfranco Chessa si tratta del quarto successo stagionale dopo l’1.98 di Udine e la doppia vittoria al Moravia High Jump Tour di Hustopece (1,95) e Trinec dove ha stabilito la migliore prestazione mondiale dell’anno e il record italiano under 23 con 2 m. Alessia è salita al secondo posto delle liste italiane indoor di tutti i tempi dopo il 2,04 di Antonietta Di Martino.
Il meeting belga ha confermato la sua tradizione nel mezzofondo. Nei 3.000 m si è messo in luce il diciottenne Albert Rop che con l’ottimo 7’39”59 si è imposto davanti al siepista Paul Kipsiele Koech (7’39”75) e alla rivelazione di Gibuti Ayanleh Souleiman (7’39”81). La settimana scorsa, Albert Rop ha gareggiato alla Cinque Mulini dove è giunto secondo dietro a Muktar Edris.