fbpx

Maratona – Leonardi e la Rush vincono la maratona di Pisa

15 Dicembre, 2013

Massimo Leonardi ha vinto la Pisa marathon raggiungendo piazza dei Miracoli in 2:20’39” Tra le donne ha vinto l’inglese Holly Rush in 2:41’50”. La corsa ha visto al via 2.195 concorrenti, tra mezza maratona e maratona. La 42,195 km ha contato alla fine 812 arrivati, cui si aggiungono i 1.185 che hanno portato a termine i 21,097 km.

Leonardi, trentino di Moena, è stato il primo italiano nelle ultime due edizioni della maratona di Firenze. A Pisa, nel sole di domenica 15 dicembre, ha inflitto 5’46” di distacco al marocchino Jamali Jilali (2:26’25”) e 5’50” al tedesco Andreas Strassner (2:26’29”). arrivato con un ritardo di 5’46″.

«Temevo il marocchino Jilali più di tutti, è un osso duro, un atleta nervoso con  suoi repentini cambi di ritmo – ha commentato Leonardi -. Ho corso a Firenze solo tre settimane fa e non ero sicuro di aver recuperato bene tutte le energie. Ho preferito dunque stare coperto per farmi tirare dal gruppo fino al trentesimo chilometro. Al 35° siamo rimasti io e Jilali, ho provato ad incrementare il ritmo, sentivo di poter dare di più rispetto all’andatura che stavamo tenendo. Ho accelerato e ho visto che non ha risposto al mio attacco rimanendo arretrato.». Quinto il tre volte campione del mondo della 100 km Giorgio Calcaterra in 2:28’32”.

In campo femminile, alle spalle di Holly Rush sono arrivate la rumena Paula Claudia Todoran (2:43’17”) e Ilaria Zaccagni (2:47’18”).

Nella concomitante mezza maratona hanno vinto Paolo Gallo (1:08’57”) e un’altra inglese, Sarah Luise Cumber in (1:22’17”).

Da ricordare anche: l’allegria dei Maratonabili, che hanno corso tutta la mezza maratona spingendo diverse carrozzine di ragazzi disabili, Antonio Grotto (3:56’20”), che con Pisa 2013 ha corso la sua 719a gara tra maratone e ultramaratone, e il settantaduenne inglese Kay Danny(3:52’32”), classe 1941, che ha festeggiato la sua cinquecentesima maratona. E c’è stato anche chi ha voluto rendere omaggio ad Abebe bikila correndo a piedi scalzi: Daniele De Pasquale, arrivato davanti alla Torre pendente in 3:46”.

Articoli correlati

Maratona di Fukuoka, vince Michael Githae

06 Dicembre, 2021

Il keniano Michael Githae ha vinto la prestigiosa maratona giapponese di Fukuoka (gara del circuito World Athletics Elite Label) in 2h07’51”.  Githae, che corre per il Suzuki track team in Giappone, aveva realizzato il precedente record personale di 2h08’17” in occasione dell’edizione dell’anno scorso della Maratona di Fukuoka. Il giapponese Kyohei Hosoya si è classificato […]

Giovanna Epis, che svolta a Valencia!

05 Dicembre, 2021

Giovanna Epis chiude la maratona di Valencia in 2:25’19”, nuovo personale che la proietta fra le migliori cinque di sempre in Italia Obiettivo raggiunto e che progressione! Giovanna Epis corre la maratona di Valencia in 2:25’19” e demolisce il primato personale di quasi tre minuti rispetto al 2h28:03 realizzato un anno fa a Reggio Emilia […]

Maratona di Valencia: Giovanna Epis a caccia del personale

04 Dicembre, 2021

Geoffrey Kamworor, Lawrence Cherono e Guteni Shone sono i principali nomi della quarantunesima edizione della Maratona di Valencia Trinidad Alfonso EDP, gara inserita nel circuito World Athletics Elite Platinum Label. La popolare gara della “Ciudad del Running” partirà domenica mattina dalla Città delle Arti e delle Scienze e si concluderà di fronte all’Hemisferic. “La maratona […]

Asics e Milano Marathon insieme fino al 2024

30 Novembre, 2021

Il brand nipponico Asics e Milano Marathon tornano a correre insieme: firmato fino al 2024 l’accordo come technical partner. Asics è il nuovo partner tecnico di Milano Marathon, la maratona organizzata da RCS Sports & Events che domenica 3 aprile 2022 festeggerà la sua 20esima edizione (iscrizioni aperte da mercoledì 1 dicembre su www.milanomarathon.it). Il […]