Maratona – Leonardi e la Rush vincono la maratona di Pisa

Maratona – Leonardi e la Rush vincono la maratona di Pisa

15 Dicembre, 2013

Massimo Leonardi ha vinto la Pisa marathon raggiungendo piazza dei Miracoli in 2:20’39” Tra le donne ha vinto l’inglese Holly Rush in 2:41’50”. La corsa ha visto al via 2.195 concorrenti, tra mezza maratona e maratona. La 42,195 km ha contato alla fine 812 arrivati, cui si aggiungono i 1.185 che hanno portato a termine i 21,097 km.

Leonardi, trentino di Moena, è stato il primo italiano nelle ultime due edizioni della maratona di Firenze. A Pisa, nel sole di domenica 15 dicembre, ha inflitto 5’46” di distacco al marocchino Jamali Jilali (2:26’25”) e 5’50” al tedesco Andreas Strassner (2:26’29”). arrivato con un ritardo di 5’46″.

«Temevo il marocchino Jilali più di tutti, è un osso duro, un atleta nervoso con  suoi repentini cambi di ritmo – ha commentato Leonardi -. Ho corso a Firenze solo tre settimane fa e non ero sicuro di aver recuperato bene tutte le energie. Ho preferito dunque stare coperto per farmi tirare dal gruppo fino al trentesimo chilometro. Al 35° siamo rimasti io e Jilali, ho provato ad incrementare il ritmo, sentivo di poter dare di più rispetto all’andatura che stavamo tenendo. Ho accelerato e ho visto che non ha risposto al mio attacco rimanendo arretrato.». Quinto il tre volte campione del mondo della 100 km Giorgio Calcaterra in 2:28’32”.

In campo femminile, alle spalle di Holly Rush sono arrivate la rumena Paula Claudia Todoran (2:43’17”) e Ilaria Zaccagni (2:47’18”).

Nella concomitante mezza maratona hanno vinto Paolo Gallo (1:08’57”) e un’altra inglese, Sarah Luise Cumber in (1:22’17”).

Da ricordare anche: l’allegria dei Maratonabili, che hanno corso tutta la mezza maratona spingendo diverse carrozzine di ragazzi disabili, Antonio Grotto (3:56’20”), che con Pisa 2013 ha corso la sua 719a gara tra maratone e ultramaratone, e il settantaduenne inglese Kay Danny(3:52’32”), classe 1941, che ha festeggiato la sua cinquecentesima maratona. E c’è stato anche chi ha voluto rendere omaggio ad Abebe bikila correndo a piedi scalzi: Daniele De Pasquale, arrivato davanti alla Torre pendente in 3:46”.

Articoli correlati

Iliass Aouani verso Osaka, trampolino olimpico

21 Febbraio, 2024

Domenica in Giappone si corre la maratona di Osaka banco di prova in chiave olimpica per Iliass Aouani, ex primatista italiano della 42 km. Ecco l’intervista che ci ha rilasciato mentre era in partenza. Abbiamo raggiunto Iliass Aouani poco prima della sua partenza per Osaka dove domenica correrà la maratona che potrebbe valere il pass […]

Rondelli: «Meucci alle Olimpiadi? Io lo porterei!»

20 Febbraio, 2024

Durante la diretta su CorrereTV dedicata al commento della maratona di Siviglia, Giorgio Rondelli ha avuto parole di grande ammirazione sia per Eyob Faniel sia per Daniele Meucci: «Fossi il CT della Nazionale, uno così affidabile nei grandi appuntamenti lo porterei comunque ai Giochi olimpici». Lunedì 19 febbraio Giorgio Rondelli è stato ospite su CorrereTV, […]

Joma veste la Maratona di Venezia

19 Febbraio, 2024

L’azienda spagnola diventa il nuovo sponsor tecnico della Wizz Air Venicemarathon 42K-21K-10K, delle Alì Family Run e del Venicemarathon Running Team Venicemarathon e Joma hanno stretto una partnership pluriennale, che vedrà l’azienda spagnola vestire le prossime edizioni della Wizz Air Venicemarathon 42K-21K10K (la cui 38esima edizione è in programma domenica 27 ottobre), le cinque Alì Family Run, ovvero le gare di […]

Crippa, Faniel e Meucci: è sfida per il pass Parigi 2024

16 Febbraio, 2024

Domenica 18 febbraio, a Siviglia, comincia la sfida per un posto in squadra alla maratona olimpica di Parigi 2024. Al via Yeman Crippa, Eyob Faniel e Daniele Meucci, tre dei sei candidati alla convocazione a cinque cerchi. Il via alle 8:30, preceduto da 42 secondi di silenzio in onore di Kelvin Kiptum. Diretta TV su […]