Kipchoge vince la NN Mission Marathon

Kipchoge vince la NN Mission Marathon

18 Aprile, 2021
Foto World Athletics

Il primatista mondiale e campione olimpico di maratona Eliud Kipchoge ha vinto la NN Mission Marathon in 2:04’30” su un circuito di 5 km da ripetere otto volte all’interno dell’Aeroporto Twente di Enschede.

Kipchoge è tornato al successo sei mesi dopo l’ottavo posto alla Maratona di Londra dello scorso ottobre. Nella maratona della capitale britannica aveva subito la seconda sconfitta della sua carriera su dodici maratone disputate dal 2013.

NN Mission Marathon: la gara maschile

La gara maschile è partita su ritmi molto veloci. Il gruppo di testa composto da Eliud Kipchoge, Jonathan Korir e dai due pacemaker è transitato al 15 km in 43’46” con una proiezione finale intorno alle 2h03’ prima di passare al 21 km in 1h01’43”. Il ritmo si è stabilizzato nella seconda metà gara con due frazioni di 5 km coperte in 14’50”.

Kipchoge e i due pacemaker hanno raggiunto il passaggio in 30 km in 1h28’10” con un vantaggio di oltre due minuti sul gruppo degli inseguitori. Kipchoge ha piazzato l’allungo decisivo dopo 1 ora e 35 minuti di gara.

Kipchoge ha mantenuto un ritmo costante nella parte finale della gara con split al di sotto dei 3 minuti al chilometro chiudendo in 2h04’30” con due minuti e dici secondi di vantaggio su Jonathan Korir (2h06’40”). L’eritreo Goitmom Kifle ha tagliato il traguardo in terza posizione in 2h08’07” precedendo il campione olimpico Stephen Kiprotich (2h09’04”).

“Ho compiuto la mia missione. Le condizioni erano ottime – ha commentato Eliud Kipchoge al termine della NN Mission Marathon: c’era un po’ di vento, anche se non posso lamentarmi. La gara è stata perfetta. E’ stata un test prima delle Olimpiadi di Tokyo. Era importante poter correre una maratona prima dei Giochi Olimpici”.

NN Mission Marathon: la gara femminile

Katharina Steinruck ha vinto la gara femminile in 2h25’59” diventando la sesta maratoneta tedesca nelle liste nazionali di sempre, tre posizioni dietro a sua madre Katrin Dorre Heinig, che vinse la medaglia di bronzo alle Olimpiadi di Seul 1988 nella maratona. La portoghese Sara Moreira ha tagliato il traguardo in seconda posizione in 2h26’42” superando la tedesca Rabea Schoneborn (2h27’03”).

Articoli correlati

Il recupero post maratona

Una delle problematiche tecniche che non possono avere una risposta univoca riguarda il periodo di recupero post maratona, perché il tempo necessario di recupero può dipendere da molti fattori.  Quando si parla di recupero post maratona, la prima cosa da valutare sono le condizioni fisiche di chi ha disputato la maratona: c’è chi arriva al […]

Crippa: “A Parigi tutto può succedere”

27 Maggio, 2024

Yeman Crippa ai microfoni della CorrereTV racconta il suo avvicinamento a Europei e Olimpiadi. Ma non solo… Tra poco gli Europei di Roma, prima tappa e subito dopo testa alle Olimpiadi di Parigi.Prosegue il percorso di avvicinamento di Yeman Crippa verso gli obiettivi di questa stagione ricca di appuntamenti importanti.L’azzurro ha da poco testato il […]

London Marathon: sfida stellare tra le donne

19 Aprile, 2024

La London Marathon propone il confronto diretto tra l’etiope Tigist Assefa, primatista del mondo, e le keniane Brigid Kosgei (ex primatista del mondo) e Peres Jepchirchir (campionessa olimpica). Al via anche Joyciline Jepkosgei (KEN) e Yalemzerf Yehualaw (ETH), che hanno vinto a Londra rispettivamente nel 2021 e nel 2022. Nel mirino il “vero” primato del […]

Boston Marathon: Trionfo di Obiri e Lemma

16 Aprile, 2024

Hellen Hobiri in 2:22’37” e Sisay Lemma in 2:06’17” hanno vinto la 128ª BAA Boston Marathon, candidandosi per un posto in squadra ai Giochi olimpici. I più veloci dei circa 300 italiani sono stati Giovanni Grano (2:19’56”) e Chiara Bondi (3:15’51”). La centovettottesima edizione della Maratona di Boston, la più antica maratona del mondo, ha […]