fbpx

Autunno di corsa con Correre di ottobre

Mezza maratona – Seconda e ultima parte del programma di allenamento per la mezza maratona, suddiviso in 4 obiettivi cronometrici: 1:30’, 1:45’, 2:00’ e 2:15’. (Huber Rossi)

Maratona – Da top runner ad allenatore: i segreti dell’ex maratoneta azzurro Danilo Goffi, alle prese con la preparazione di tanti runner di diversa condizione.

Pista – Ultimi sforzi alla ricerca di un nuovo primato personale, prima di archiviare definitivamente il 2016 su pista. Le ultime sedute di training lattacido e sui ritmi gara, a cura di Giorgio Rondelli.

Studi – Si può gareggiare per raccogliere finanziamenti, ma anche per raccogliere dati scientifici. Esistono poi eventi a metà strada tra la gara podistica e il laboratorio a pieno titolo. Vi presentiamo un caso italiano, promosso da un pool di università internazionali. (Pietro Trabucchi)

Cross training – Corsa e sci di fondo, pro e contro di un connubio che ormai è molto più diffuso di quanto si pensi. (Orlando Pizzolato)

Tapis roulant – Maltempo in arrivo? Non disperate: scopriamo come svolgere sedute casalinghe personalizzate in vista dei vostri obiettivi autunnali. (a cura della Redazione)

Correre al femminile – Una nuova runner, una nuova storia di rinascita. Da qui alla fine dell’anno seguiremo le vicende di Morena Fontana, podista di Maranello che si è regalata la prima maratona dopo aver sconfitto un cancro al seno. E che ora è pronta per nuove sfide. (Maria Comotti)

Corsa e solidarietà – Era il 2009 quando il running motivator Giuseppe Tamburino e la sua Ecomaretona visitarono le tendopoli de L’Aquila. Oggi, con l’inferno dei luoghi colpiti dal sisma dello scorso agosto, il pensiero torna a quei momenti e alla classica del podismo che proprio ad Amatrice si era svolta soltanto 3 giorni primi. (Giuseppe Tamburino)

Infortuni – I podisti fanno spesso i conti con infortuni concentrati in un solo lato del corpo. Approfondiamo le relazioni e gli effetti a cascata che condizionano l’intero sistema. (Luca De Ponti)

Giovani leoni – Obiettivo Tokyo 2020. Panoramica sui risultati dei grandi appuntamenti estivi giovanili: Europei Under18 e Mondiali Under20. (Francesca Grana)

Salute e farmaci – Running e colesterolo: le linee guida sanitarie più recenti abbassano notevolmente i valori della presenza di questa molecola nel sangue per una persona sana, con conseguenze importanti nella vita degli sportivi, ma non solo. (Luca Speciani e Lyda Bottino)

Salute e alimentazione – Impariamo a non farci abbindolare da messaggi pubblicitari fuorvianti, guarda caso lanciati proprio nei momenti della giornata in cui la nostra attenzione si fa più vulnerabile. (Antonella Carini)

Medici di corsa – IRA, non nel senso di rabbia, ma di insufficienza renale acuta, una patologia comune tra gli atleti. Indaghiamone cause, cure e prevenzione. (Paola Brescia)

Anima sana – Dal ciclismo alla maratona: sono molti i grandi campioni delle due ruote che, una volta scesi dalla bicicletta, si sono cimentati sui 42 km. Spesso con risultati notevoli. Scopriamo chi sono. (Andrea Schiavon)

Anima sana – Questione di bon ton: qualche semplice regola da rispettare mentre corriamo, sia in gara sia in allenamento. Per sentirci spiriti liberi, senza essere selvaggi. (Maria Comotti)

American roads – Julia Jones ci porta alla scoperta del West Virginia, uno degli stati più ignorati dal turismo di massa, ma ricco di storia e di incomparabili bellezze naturali, segnato da una faida tra due famiglie di agricoltori e allevatori tuttora ricordata in spettacoli, libri e… gare.

Running system – Oeko Tex, un sistema di controllo indipendente per tutto il mondo tessile, che permette di identificare le eventuali sostanze nocive in ogni fase della lavorazione. (Luca Speciani)

Speciale maratona di New York – Intervista doppia a Gianni Poli e Giacomo Leone, primi al traguardo della New York City Marathon a dieci anni di distanza, rispettivamente nel 1986 e nel 1996. Attraverso i loro ricordi e le loro esperienze proviamo a capire cosa rende questa gara tanto speciale. (Danilo Mazzone)

Speciale maratona di New York – Franca Fiacconi, Giacomo Leone, Orlando Pizzolato, Gianni Poli. O primo o niente. I riflettori della Grande Mela illuminano, ma allo stesso tempo oscurano tutti coloro che stanno al di fuori del suo raggio di luce. Ripercorriamo le gare dei tanti italiani che si sono piazzati nella zona intermedia, condannati alla “penombra” di un piazzamento entro i primi 10. (Daniele Menarini)

Speciale maratona di New York – Com’era l’Italia che andava a correre a New York ai tempi dei primi successi italiani e com’è diventata oggi? Ce ne parla Sergio Baldisserotto, che da 35 anni accompagna, con la sua Terramia, runner italiani in giro per il mondo. (Daniele Menarini)

Speciale maratona di New York – Non chiamateli malati. Perché gli atleti del progetto Correre Oltre ci insegnano che anche la sclerosi multipla può essere un semplice dettaglio. Un dettaglio che non impedirà ad Andrea, Corinna, Francesco, Ivana, Luana e Marina di schierarsi al via della maratona più famosa del mondo. (Monica Freguglia)

Dal web – L’autunno del disincanto. Il ritorno all’onesta medietà. Perché sì, c’è chi non ne poteva più delle foto sui social di ritiri in altura, stage di allenamento con atleti e coach di grido, allenamenti montani su percorsi ondulati e millimetricamente misurati. Rigorosamente a torso nudo: allenati sì, ma guai a non tornare abbronzati. (Saverio Fattori)

Voci dalla corsa – Zona mista (Walter Brambilla), Monitor (a cura della Redazione), Giro d’Italia (Chiara Collivignarelli), Atletica in Lombardia (a cura del Comitato Regionale Fidal Lombardia), La Capitale (Marco Raffaelli), Lettere, Calendario (a cura della Redazione), Cuore matto (Franco Fava).

Tuttocorsa, off road – L’intervista a Paolo Germanetto, da quest’anno responsabile del trail running all’interno della Fidal. Il punto sui regolamenti in questa fase di cambiamenti importanti per il mondo delle gare in natura. (Fulvio Massa)

Tuttocorsa – Corsa su strada (Strafossombrone, Giro del Monte Carpegna, Giro del Lago di Resia, Amatrice-Configno, Giro delle mura), corsa in natura (Cervino Matternhorn X-Trail, Ecomaratona del Ventasso, Val Gardena Mountain Run, Dolomites Skyrace, Giir di Mont).

Anteprime – Progetto Ovoo, Eolo Campo dei Fiori, 6 Ore Trail Villa di Maset, PittaRosso Pink Parade, Zero Hunger Run, Corsa dei Santi, Active Park, Ultratrail Via degli Dei, Piave Marathon, Avon Running, Siror Cross, CorriPavia, Stralevanto, Maratonina delle frazioni, Corsa del Vino Nuovo, trofeo Montestella, Tartufo Trail Running, Skyrunning Xtreme.(Cristina Aramini)

Articoli Correlati

Rottama il vecchio cardio