fbpx
jane Monti /RRW

Chicago, tempi strepitosi di Kimetto e Jeptoo

Doppietta keniana alla Bank of America Chicago Marathon che ha mantenuto fede alla tradizione regalando tempi stratosferici. Dennis Kimetto ha trionfato nella gara maschile in un eccellente 2h03’45”, mentre nella competizione femminile Rita Jeptoo è entrata a far parte del club esclusivo delle atlete in grado di scendere sotto le 2h20’ con 2h19’57.

Kimetto, che nel 2012 corse il tempo più veloce per un debuttante in maratona con 2h04’16” alla Maratona di Berlino, ha sempre fatto gara di testa nella prima metà gara insieme ad un gruppo comprendente dodici atleti. Il passaggio di 1h01’52” alla mezza maratona é stato perfettamente in linea con quello della gara dell’anno scorso quando l’etiope Tsegaye Kebede realizzò il record della gara con 2h04’38”.

Meno di 10 km dopo il gruppo di testa si è dimezzato. Emmanuel Mutai, vincitore della Maratona di Londra nel 2011 con 2h04’40”, e Kimetto hanno attaccato negli ultimi chilometri. Kimetto ha attaccato a 2 chilometri dalla fine involandosi verso la vittoria in 2h03’45” con sette secondi di vantaggio su Mutai. Kimetto ha mancato il record di Wilson Kipsang di 22 secondi.
Grazie a queste prestazioni Kimetto e Mutai salgono rispettivamente al quarto e al quinto posto delle liste mondiali di sempre alle spalle del 2h03’23 del primatista mondiale Wilson Kipsang, del 2h03’38 dell’ex recordman Patrick Makau, prestazioni stabilite entrambe a Berlino e del 2h03’42 dello stesso Kipsang a Francoforte nel 2011.

Per la prima volta nella storia due atleti sono scesi sotto le 2h04’ nella stessa gara su un percorso dove le prestazioni cronometriche sono omologabili a livello statistico. Mutai ha stabilito il miglior tempo mai realizzato da un secondo classificato. Grazie alla vittoria con record del percorso Kimetto ha portato a casa 175000 dollari. Il ventinovenne keniano è stato secondo a Berlino 2012 in 2h04’16” e primo a Tokyo nel Febbraio scorso in 2h06’50”.

Sammy Kitwara ha migliorato il quarto posto dell’anno scorso nella Windy Cty statunitense classificandosi al terzo posto in 2h05’16” precedendo Micah Kogo che ha completato il trionfo del Kenya migliorando in quarta posizione il suo primato di ben tre minuti con un ottimo 2h06’56”.

Rita Jeptoo ha riscattato la sconfitta dell’edizione dell’anno scorso quando dovette accontentarsi del secondo posto ad un solo secondo dalla vincitrice Atsede Baysa.
Otto donne sono rimaste in testa a giocarsi la vittoria al traguardo della mezza maratona dove sono passate in 1h11’15”. La gara si è decisa 30 minuti più tardi quando Rita Jeptoo è rimasta in testa insieme alla connazionale Jemima Sumgong. Jeptoo ha attaccato nel finale e ha conquistato la vittoria sfumata per un nulla lo scorso anno in 2h19’57”. Jeptoo, che ha fatto registrare un negative split nella seconda metà gara con un parziale nella seconda metà gara di 1h08’42”, ha migliorato il suo record personale di oltre due minuti.
La prestazione della keniana é il tempo più veloce degli ultimi due anni e il quinto tempo mai fatto registrare a Chicago. Eccellente anche la prestazionedella Sumgong che ha fermato il cronometro in 2h20’47” precedendo la russa Maria Konovalova.

A livello statistico Jeptoo è stata la prima keniana in grado di vincere a Chicago dal 2001. Jeptoo ha completato l’en-plein di successi su suolo statunitense dopo la vittoria dello scorso Aprile a Boston.