fbpx

Scarpe: provate per voi le New Balance 880 V9 

29 Maggio, 2019
Foto: Sartoria Fotografica

New Balance 880 V9:

“Le New Balance 880 V9 rispecchiano i valori dello storico brand di Boston. A dispetto del nome un po’ anonimo sono scarpe che funzionano, con un comportamento eccelso e un comfort elevato, combinando bene ammortizzazione, supporto, reattività e durata. Essendo piuttosto consistenti e stabili, sono adatte a molti tipi di runner, diversi per peso e tipo di appoggio. Non sono invece consigliabili agli iperpronatori (per i quali ci sono le stabili 860). Sono adatte all’uso su ogni terreno, con una spiccata predilezione per l’asfalto, essendo una di quelle azzeccate scarpe che durante la corsa non si sentono, ripagando bene il loro costo.”

Questo è, in sintesi, l’esito del test effettuato sulle New Balance 880 V9 da Filippo Pavesi e pubblicato su Correre di giugno.

Realizzazione e materiali

Grazie alla disponibilità di Gartner Sport, importatore New Balance per l’Italia, ho potuto provare la 880 V9, 9ª versione di uno dei bestseller fra le neutre, disponibile al prezzo di 140 euro da listino. L’ultima edizione della 880 – annota Pavesi – adotta una nuova tomaia in rete jacquard montata su un’efficace intersuola in EVA con tecnologia TruFuse a doppio strato: uno più morbido e viscoso vicino al piede, supportato alla base da un secondo livello con maggiore portanza, integrato da un solido shank T-Beam al centro della suola. La scarpa ha un peso dichiarato di 306 g (taglia 9 US), un differenziale di 10 mm, suola con ampia superficie di contatto, avampiede in gomma espansa e tacco in gomma antiabrasione Ndurance. 

Impressioni su strada 

“Nella taglia 12 US a disposizione per il test – prosegue Pavesi – ho rilevato un peso di 350 g e un differenziale di 11 mm. La tomaia ha trasmesso una buona percezione di supporto e avvolgimento del piede con efficaci imbottiture al colletto e sotto la linguetta e una bella sensazione di compattezza e leggerezza, accompagnata da una notevole traspirabilità. 

Muovendomi soprattutto su asfalto, ho constatato come le 880 V9 consentano una corsa molto piacevole ed efficiente. In particolare ho apprezzato l’ottimo comportamento dell’intersuola che, grazie all’oculata scelta dei materiali, con 19 mm di spessore complessivo sotto l’avampiede è molto ben ammortizzata, smorzando a dovere qualsiasi tipo di impatto lungo l’intera lunghezza.

Nota sulla prova

Scrive Filippo Pavesi a margine del test: “Peso 78 kg e sono alto 1,82 m. Podisti di peso o stili di corsa differenti possono percepire sensazioni diverse. Le scarpe per questo test sono state fornite gratuitamente da Gartner Sport, distributore New Balance in Italia, ma non esistono vincoli tali da condizionare l’indipendenza dei pareri forniti”.

Nota: Questa sintesi fa riferimento al test scarpe pubblicato su Correre n. 416, giugno 2019 (in edicola da inizio mese), a cura di Filippo Pavesi, alle pagine 72-73. 

Correre Giugno 2019

Allenamento – Di ripetute, parliamo, per rivelare gli accorgimenti che limitano il disagio fisico e mentale causato dall’insorgere dell’acido lattico. Suggerimenti che ci aiutano a lavorare meglio sulla soglia anaerobica, soprattutto quando l’età avanza. (Orlando Pizzolato) Maratona in autunno – … ma anche mezza maratona e corse brevi. Quale che sia l’obiettivo del dopo-estate, qui […]

SEMPRE IN QUESTO NUMERO

La corsa tra lavoro, impegni e scuole chiuse

29 Maggio, 2019

  Il mese di giugno rappresenta, per le famiglie, anche il momento nel quale le scuole terminano e il difficile incastro tra impegni professionali ed extra-lavorativi dei genitori rischia di complicare la nostra quotidianità ancora di più che nel corso dell’anno.  Imparare a non sprecare il proprio tempo…  Su Correre di giugno Julia Jones e […]

Anoressia sportiva: conoscerla per prevenirla 

29 Maggio, 2019

  Sulle pagine di Correre di giugno viene trattato anche un tema che nell’ultimo periodo ha tenuto banco sui social, dove alcune atlete d’élite sono diventate oggetto di discussione per la propria magrezza, sospetta di nascondere una forma di anoressia. Chi meglio di Luca Speciani per affrontare l’argomento?  Il nostro medico nutrizionista parte da un […]

Correre al caldo: gli adattamenti e le precauzioni

28 Maggio, 2019

  Allenarsi e gareggiare in condizioni climatiche con una temperatura superiore ai 28-30° C (e con l’umidità che aumenta ulteriormente lo stress termico) impone un carico e uno stress supplementari ai sistemi cardiocircolatorio, nervoso, percettivo e metabolico. Su Correre di giugno, Huber Rossi ci guida a capire come tutto questo accada, analizzando punto per punto […]

Estate di corsa: tanto tempo per preparare le gare d’autunno 

28 Maggio, 2019

L’estate sta per cominciare. Mentre una buona parte degli appassionati dà fondo alla propria voglia di correre partecipando alle tante corse brevi infrasettimanali, serali o mattutine, altri approfittano delle giornate con più luce (e, poco dopo, delle ferie) per programmare e cominciare a preparare gli appuntamenti in autunno.  Allenarsi d’estate per correre bene (e forte) […]

Meno stress con le ripetute in progressione

28 Maggio, 2019

Quelle che chiamiamo “ripetute” sono sedute intervallate che permettono di produrre uno stimolo importante per il nostro organismo che, una volta assorbito lo sforzo, ne beneficia raggiungendo una condizione fisica migliore. Si tratta, in particolare, di migliorare (cioè “alzare”) la soglia anaerobica, nome che indica l’intensità (ritmo) di corsa raggiunta la quale nei nostri muscoli […]

In viaggio con voi lungo l’estate del running 

28 Maggio, 2019

Comincia con Correre di giugno anche l’estate del running, dove da una parte si moltiplicano gli eventi, dalle corse su distanze brevi, che tracimano oltre i confini del fine-settimana a riempire le date infrasettimanali, alle prove di trail running ormai in ogni “dove” di Alpi e Appennino, e dall’altra i parchi e le piste delle […]