fbpx

Il bello dell’inverno

27 Novembre, 2018
Foto: 123rf

In genere l’inverno non viene vissuto come la stagione migliore per la corsa e non è difficile comprenderne il motivo. Le giornate sono corte e fredde e questo ci porta, naturalmente, a preferire il calore e la comodità di casa nostra rispetto a un’uscita di corsa dopo il lavoro. Anche molti runner in questo periodo se ne vanno dunque in una sorta di letargo, per poi “risvegliarsi” a primavera. Ma non deve andare necessariamente così.

I metodi di lavoro 

L’inverno non sarà magari il momento migliore per cercare dei personal best, ma rappresenta un’ottima opportunità per allenare la nostra capacità aerobica. Focalizzate l’attenzione su aspetti come la corretta respirazione e l’ascolto delle proprie sensazioni, componenti importanti e spesso tralasciate da molti runner. 

Riscaldamento e defaticamento

Un’altra componente importante in ogni allenamento svolto al freddo è la presenza di un riscaldamento e di un defaticamento adeguati, perché aiutano a migliorare la circolazione, l’ossigenazione del sangue, la respirazione e ci permettono di diminuire lo stress e di prevenire gli infortuni.

Nel caso di una giornata davvero gelida è poi consigliabile iniziare il riscaldamento inserendo esercizi di mobilità e forza funzionale come squat, plank e ponte per i glutei, utili per attivare quei muscoli che saranno poi coinvolti anche nel gesto della corsa.

Tempo di feste

Temute forse più del clima, le festività invernali in un paese come l’Italia hanno un certo peso, in tutti i sensi. Se ciò che vi aspetta sono triple portate, non pensate a quanto dovrete correre il giorno dopo per smaltire quanto accumulato, ma organizzate la settimana in modo da far coincidere un allenamento di almeno 60-90’ il giorno stesso della cena o del pranzo.

Il piacere che se ne può trarre

Ogni stagione è perfetta per correre, sta a noi saperne cogliere gli aspetti più belli, come il profumo sottile dell’inverno, il suono sordo e ritmato dei nostri passi, quello calmo del respiro e quello profondo del suo cuore. Buone corse invernali!

Nota: Questo testo rappresenta una sintesi del servizio “Il bello dell’inverno”, di Daniele Vecchioni, pubblicato su Correre n. 410, dicembre 2018 (in edicola a inizio dicembre), alle pagine 38-39.

Correre Dicembre 2018

Questo mese parliamo di… Panorama – Ripercorriamo la storia di Federica Boifava, una delle ultratrailer più forti d’Italia che ha detto “stop” all’agonismo, ma non all’entusiasmo per la dimensione più autentica della corsa. (Leonardo Soresi) Allenamento – “Quando i soliti allenamenti non funzionano”. È questo il tema affrontato da Orlando Pizzolato che, in caso di […]

SEMPRE IN QUESTO NUMERO

Quando il gioco si fa duro… i veri runner cominciano a giocare

28 Novembre, 2018

C’è vita sul pianeta corsa. La cronaca ce lo ha ricordato. Correre di dicembre è percorso dalle immagini della Venicemarathon e dalle parole che ha ispirato. Ne è talmente pieno, di quelle parole e di quelle immagini, che se ne sollevi una copia dal tavolo potresti veder sgocciolare ancora l’acqua alta dalle pagine. Da tempo, […]

Giovani leoni crescono

28 Novembre, 2018

La rubrica “Giovani Leoni” fece il suo ingresso su Correre nel numero di novembre 2013. In un periodo di particolare crisi della corsa agonistica italiana, sia nel mezzofondo sia nella maratona, decidemmo di ricominciare a mettere in contatto i nostri lettori con i nuovi talenti della corsa e di dar loro visibilità e sostegno seguendone […]

Anteprima scarpe: 21 modelli per un 2019 tutto da correre

28 Novembre, 2018

995 modelli di scarpe in rappresentanza di 37 brand: questi i primi numeri di Scarpe&Sport, in edicola a inizio gennaio con le riviste Correre, Il Nuovo Calcio e Triathlete. Calzature per gli appassionati di running su strada e off road, ma anche per altri 9 diffusissimi sport, fra cui tennis, ciclismo, calcio e attività outdoor, […]

Quel dolore all’avampiede

27 Novembre, 2018

  La metatarsalgia è una patologia statisticamente molto frequente, soprattutto in relazione ad attività sportive condotte con intensità, come la corsa su lunghe distanze. È importante non sottovalutarla nella sua fase iniziale, quando il disagio è confinato a banali callosità confinate a livello dell’avampiede. I sintomi Nel caso di una reazione infiammatoria è presente localmente […]

Tutti i rischi della frenata

27 Novembre, 2018

  Un recente studio nel campo della biomeccanica, svolto in Canada all’Università della British Columbia, presentato all’American College of Sports Medicine conference e pubblicato dallo Scandinavian Journal of Medicine & Science in Sports, ha dimostrato come la forza con quale si arresta la propria corsa sia una causa importante di infortuni.  Scoperta sorprendente Per effettuare […]

Quando i soliti lavori non funzionano 

27 Novembre, 2018

Cosa significa allenare un podista? Significa proporre un livello adeguato d’intensità da sostenere per uno specifico periodo, in modo da determinare un’evoluzione fisica. Soggetti che si allenano alla stessa intensità, però, non sempre ottengono gli stessi miglioramenti.  A tu per tu con i “no responder” Questa situazione è comune anche ad atleti di alto livello. […]