fbpx

Conoscersi per concentrarsi 

30 Luglio, 2018
Foto: 123rf

L’atteggiamento mentale è fondamentale per correre al meglio. Durante la preparazione di una gara, però, è molto facile patire la fatica legata ad alcuni tipi di lavoro. Qualche consiglio per superarla al meglio. 

Mantenere vivo l’interesse

È fondamentale avere un interesse da perseguire, perché il piacere di correre, che si avverte di più quando si svolgono allenamenti rilassati, sia tale anche quando si ha in tabella una seduta poco apprezzata. Puntare a una gara specifica è già di per sé un forte stimolo. 

Focus sulle singole azioni

Difficilmente la fatica è una sensazione che rende attraente il lavoro che si sta svolgendo, quindi si può decidere di orientare il proprio interesse su vari altri aspetti che compongono l’azione in corso. 

Gli elementi su cui è più semplice concentrarsi sono i gesti compiuti dal proprio corpo, come il movimento delle braccia, il contatto dei piedi a terra, l’espandersi della gabbia toracica. Queste azioni possono tuttavia risultare anche troppo complesse se la disponibilità di attenzione mentale è ridotta. In questi casi è sufficiente interessarsi a parti del corpo ancora più piccole, come ad esempio alla posizione delle dita delle mani, perché trattandosi di un’area corporea ridotta l’attenzione si fa più mirata. 

Le braccia dei giapponesi

Se questi suggerimenti possono apparire scontati, pensate che in Giappone ci sono allenatori di maratoneti di alto livello che, prima di avviare i propri atleti a un ciclo di carico elevato, li sottopongono a uscite di decine di chilometri (fino a 60!) da percorrere camminando con il pensiero rivolto solo al perfetto movimento delle braccia, per evitare ogni minuscola dispersione di energia! 

Nota: Questo testo rappresenta una sintesi del servizio “Concentrarsi per conoscersi”, di Orlando Pizzolato, pubblicato su Correre n. 406, agosto 2018 (in edicola a inizio agosto), alle pagine 24-26.

Correre Agosto 2018

I principali contenuti di questo numero: Personaggi – Intervista al maratoneta campione europeo in carica Daniele Meucci, realizzata quando ancora sognava (e sognavamo) che a Berlino avrebbe potuto difendere il titolo, prima che una polmonite estiva lo mettesse ko. (Daniele Menarini) Allenamento – Non solo forza nelle gambe e fiato nei polmoni: per correre al […]

SEMPRE IN QUESTO NUMERO

1.207 nuovi modelli di 58 brand: ecco Scarpe&Sport, in vendita con Correre di agosto

31 Luglio, 2018

Allegato al numero di agosto i lettori di Correre trovano Scarpe&Sport, il semestrale di Editoriale Sport Italia (casa editrice di Correre) dedicato alle novità di calzature e abbigliamento che potranno essere acquistate in autunno e in inverno.  Si tratta di ben 1.207 modelli di calzature prodotti dai seguenti brand: 361°, Altra Running, And1, Artengo, Asics, […]

Psicologia: il runner di fronte agli imprevisti 

30 Luglio, 2018

Di fronte agli imprevisti i runner si dividono in due categorie: quelli che soccombono alle emozioni, alimentando risposte disfunzionali dell’organismo. E quelli che sono in grado di disinnescare l’ansia.  L’importanza dell’amigdala Nel nostro cervello sono presenti due piccoli organi, uno per ciascun emisfero, chiamati amigdala. La nostra sopravvivenza come specie deve molto a questi piccoli […]

La neuralgia del podista

30 Luglio, 2018

La neuralgia è una sindrome dovuta al sovraccarico causato dalla compressione delle teste metatarsali durante la fase di spinta, può indurre delle modifiche permanenti della conformazione del piede, causa di potenziali danni anche importanti ai nervi. Ecco come identificarne i sintomi e quali sono le soluzioni per risolvere il problema. Piedi sollecitati Correre è un’attività […]

Per tutti, purché allenati 

30 Luglio, 2018

“Progressivo”, istruzioni per l’uso: si comincia a correre ad andatura lenta, e poi, trascorsa una certa quantità di tempo o coperta una precisa distanza, si incrementa il passo. Si potrà chiudere con un ritmo più sostenuto, ma gestibile, oppure con un ritmo quasi massimale.  Il progressivo è utile in tutti i piani di allenamento, dal […]

Aperta per ferie: ecco la corsa in agosto

30 Luglio, 2018

La corsa non chiude più per ferie. Butta due cose in fretta (scarpe, fit, cappellino e antipioggia) dentro la valigia di agosto e si trasferisce al fresco delle nostre montagne, dove si stanno moltiplicando appuntamenti di trail running e di skyrunning, ma anche corse su strada nei centri abitati di riferimento delle diverse valli alpine […]