fbpx

Anna Incerti terza alla maratona di Padova

Anna Incerti terza alla maratona di Padova

24 Aprile, 2022
Foto Bertolini/organizzazione

La Maratona di Padova è ripartita dopo due anni di pandemia e la special edition del 2021 dedicata alla sola mezza maratona. L’evento organizzato da Assindustria Sport Padova guidato dal Presidente Leopoldo Destro ha potuto riproporre un programma completo con il ritorno della maratona, che mancava dal 2019.

Padova ha offerto un grande evento di respiro internazionale con partecipanti provenienti da 44 paesi.

Anna Incerti si è classificata al terzo posto fermando il crono a 2h36’23” al rientro agonistico. La vittoria è andata all’ugandese Rebecca Cheptegei con il record personale di 2h31’21.

Cheptegei ha staccato l’etiope Mengistu al 34 km e si è involata verso il traguardo di Prato della Valle diventando la prima maratoneta ugandese a conquistare il successo nella Città del Santo. La vincitrice aveva esordito a Nairobi lo scorso ottobre.

L’eritrea Lemlem Kahsay ha esordito in maratona con un secondo posto in 2h35’53”.

L’etiope Aberash Shilline Kebede si è aggiudicata la mezza maratona femminile in 1h11’13” davanti alla keniana Veronica Njeri Maina (1h11’30”) e alla burundese Cavaline Nahimana (1h12’00”).

La gara maschile

Il keniano Alphonce Kibiwott ha tagliato il traguardo in Prato della Valle in 2h10’01 con una gara in solitaria. Kibiwott ha piazzato l’allungo decisivo poco dopo il 30 km staccando Elijah Kibor e Gilbert Chumba. Il vincitore ha realizzato il secondo miglior tempo della sua carriera e il crono più veloce alla Maratona di Padova dal 2015. Ha vinto la prima maratona della sua carriera dopo il secondo posto di Nanchino del 2021, e i terzi posti di Madrid nel 2016 e nel 2018 e di Nanchino nel 2019.

Il favorito etiope Fikadu Teferi Girma è stato costretto a fermarsi al 34 km.

Il romano Luca Parisi si è piazzato al sesto posto in 2h21’50” ed è stato il primo degli italiani al traguardo.

Stanley Biwott ha conquistato il successo nella mezza maratona in 1h01’57. Biwott ha preso il comando prima del 15 km.

Biwott vanta in carriera due vittorie a Parigi nel 2012 e a New York nel 2015 e due prestigiosi secondi posti alla Maratona di Londra nel 2014 in 2h04’55” e nel 2016 in 2h03’51” e un primato personale di 58’56” sulla mezza maratona realizzato a Ras Al Khaimah nel 2013.   

David Ngure si è piazzato al secondo posto in 1h02’30” ripetendo il piazzamento dell’edizione dell’anno scorso. Il terzo posto è andato all’etiope Barecha Geleto Tolosa in 1h02’31”.

Articoli correlati

Berlin marathon: ritorna Eliud Kipchoge

21 Settembre, 2022

Dopo quattro anni il due volte campione olimpico torna sul percorso in cui stabilì il record del mondo (2:01’39”). Lo attende Guye Adola, qui vincitore nel 2021. Sfida tra Keira D’Amato (USA) e Nancy Jelagat (KEN). Nella starting list figurano 5 uomini con tempi di accredito migliori di 2:06’ e 8 donne sotto le 2:21’. […]

Europei, inizio amaro per l’Italia

16 Agosto, 2022

Delusione per la maratona maschile: Meucci 13° (2:14’22”), Aouani, in crisi, 19° (2:15’34”). Quinta Giovanna Epis (2:29’06”). Fuori dal podio i pesisti Nick Ponzio (quarto) e Leonardo Fabbri (settimo). Segnali di recupero di condizione di Roberta Bruni (asta) e Davide Re (400 m). Tutti e tre i triplisti in finale. Le buone notizie vengono dalle […]

Maratona: quinta Epis, giornata no per gli uomini

15 Agosto, 2022

E’ grande Giovanna Epis, che conquista il quinto posto in 2:29’06” nella Maratona degli Europei al termine di una gara che la vede protagonista nel gruppo di testa fino a tre chilometri dalla fine, quando la sorprendente polacca Aleksandra Lisowska scompagina i piani delle favorite con un allungo deciso, una sciabolata nei muscoli della tedesca […]

News Allenamento Equipment Salute Correre