fbpx

Trofeo Ciolo: la corsa in montagna insegue il sogno olimpico

25 Settembre, 2021
WMRA/Marco Gulberti

Domenica 26 settembre 2021 si corre il Trofeo Ciolo: l’undicesima tappa di World Cup WMRA sulle falesie salentine. Madrina della manifestazione l’olimpionica Nadia Battocletti.

Passerella di autorità alla cerimonia di presentazione della decima edizione del Trofeo Ciolo, undicesima tappa della Coppa del Mondo di corsa in montagna WMRA.

Madrina della manifestazione Nadia Battocletti, giovane finalista nei 5.000 m alle Olimpiadi di Tokyo, che proprio in occasione del Trofeo Ciolo 2017 si mise al collo la medaglia di campionessa iridata Under 18.

«Rivivere le emozioni di quel Mondiale è ancora un’emozione molto forte. Da trentina mi era sembrato strano gareggiare in Puglia, ma poi trovai un percorso davvero favoloso che nulla aveva da invidiare alle altre gare di corsa in montagna… e con in più il mare. Il contesto è unico, lo si trova solo al Ciolo. È un onore rivivere queste emozioni con voi» ha dichiarato la promessa del mezzofondo azzurro.

«Quel Mondiale del 2017 è stata una delle prime gare in cui ho respirato il clima della nazionale, ho stretto amicizie che durano ancora oggi. La corsa in montagna mi ha lasciato tanto, perché per correre veloci è necessario sviluppare forza e abituarsi alla fatica, aspetti che nella corsa in montagna sicuramente non mancano. Abito a 300 metri dal bosco, quando mi è possibile corro ancora sui miei sentieri, preparazione olimpica compresa. Tanto del mio exploit è dovuto a corsa in montagna e, se un giorno dovesse entrare nel programma olimpico, la farei sicuramente» ha aggiunto la tre volte campionessa europea di cross.

«A nome di Fidal Puglia, il nostro ringraziamento va a Gianluca Scarcia (presidente di Atletica Capo di Leuca e organizzatore del Trofeo Ciolo, ndr): un visionario che, partendo dai Campionati italiani di cross Master a Ugento, è arrivato a portare a Gagliano del Capo un evento internazionale. Le difficoltà morfologiche del territorio consentono la corsa in montagna e la qualità organizzativa è testimoniata tanto dai partecipanti provenienti da tutto il mondo, quanto dalle tante persone che domani saranno sicuramente lungo il percorso a fare il tifo. Lo sviluppo del territorio passa anche da questi eventi: abbiamo bellezze paesaggistiche, eventi di primo piano e buon cibo da far scoprire» ha dichiarato il presidente di Fidal Giacomo Leone.

«Lo sport è vita e cultura, per questo è importante l’avvicinamento allo sport a tutti i livelli e tutte le età, soprattutto a quegli sport che talvolta vengono sottovalutati, come l’atletica leggera» ha aggiunto l’assessore allo Sport Antonio Bisanti.

«Sono onorato di rappresentare l’amministrazione comunale in occasione di un evento di portata internazionale» le parole del vicesindaco Daniele Vitali.

«Inizialmente presi Luca (Scarcia, ndr) per pazzo quando ci parlò della corsa in montagna, ma effettivamente le condizioni sussistono e la manifestazione ha ricevuto l’appoggio di tutto comitato provinciale. Trovo il nuovo percorso addirittura migliore del precedente, con l’arrivo a picco sul mare. Il nostro augurio è che possano seguire altre manifestazioni di questo livello» si è espresso il presidente di Fidal Lecce, Roberto Perrone.

«Da anni mi interfaccio con Luca (Scarcia, ndr) per l’organizzazione di eventi sul territorio. Il mio ringraziamento va non soltanto a lui, ma anche a familiari che lo sostengono nella realizzazione delle sue idee. Anche domani, come sempre, sarà un successo!» ha aggiunto il delegato Coni Puglia Gigi Renis.

Il programma del Trofeo Ciolo

Ore 8:30, gara 6,5km – Juniores (maschili e femminili) e Master over 60 (maschili e femminili)

Ore 9:30, gara 11,7km – Promesse, Seniores e Master fino a SF55 (femminili), inclusa World Cup

Ore 9:30, gara 11,7km – Promesse, Seniores e Master fino a SM55 (maschili), inclusa World Cup

Ore 11:00, premiazioni

Sarà possibile seguire la diretta delle gare sui profili Facebook e Instagram di Corsa in montagna e Trofeo Ciolo.

Clicca qui per scoprire i top runner della gara maschile.
Clicca qui per scoprire le top runner della gara femminile.