fbpx

Ecco i contenuti di questo numero:

Panorama – Un personaggio in bilico tra le ore di corsa e le ore di lavoro in fabbrica. La storia del ventottenne valdostano René Cuneaz, terzo nella graduatoria italiana dei maratoneti dello scorso anno. (Saverio Fattori)

Metodologia di allenamento – Esiste una relazione tra il carico di lavoro e la durata della propria carriera agonistica? Il punto di Orlando Pizzolato.

Allenamento – Come tornare brillanti dopo una maratona? Con la pazienza di affrontare 3 fasi: rigenerazione post maratona, ripresa progressiva della forza e dell’elasticità muscolare e “velocizzazione” vera e propria. (a cura della redazione)

Correre al femminile – Da 0 a 10 km in quattro mesi: la sfida della milanese Monica Bargigia, neofita che dovrà imparare anche il valore della corretta alimentazione. (Maria Comotti)

Ultramaratona – Proseguono i consigli di Giorgio Calcaterra su come affrontare una 100 km, senza farsi schiacciare dalle ultime insicurezze prima del via. Tra capacità di recupero, alimentazione e psicologia, ecco come valutare il proprio stato di forma.

Running motivator – Un nuovo appuntamento per diventare running motivator: sabato 20 maggio presso la redazione di Correre a Milano. (Giuseppe Tamburino)

Rimini Wellness – Dal 1 al 4 giugno saremo anche noi alla kermesse riminese dedicata al benessere, quest’anno insieme a Skechers, per farvi provare la Indoor road, una sfida lunga 160 m (un decimo di miglio) che premia il runner più preciso, non il più veloce! (a cura della redazione)

Speed training – Prendendo spunto dai grandi “finisseur” del passato, qualche proposta di allenamento per migliorare nei finali in volata. (Giorgio Rondelli)

Salute – Storie di dottori e pazienti, raccontate nell’ambito della cosiddetta medicina narrativa. (Luca Speciani e Lyda Bottino)

Alimentazione – Antonella Carini ci illustra i ruoli e l’importanza delle proteine, indispensabili per il nostro benessere di atleti, oltre che di persone.

Medici di corsa – Non sempre il sonno è veramente ristoratore. Dormiamo poco e per di più male, con conseguenze negative sulla nostra vita. I consigli di Francesco Garritano, dottore in Scienze della Nutrizione e biologo nutrizionista.

Libri – Una chiacchierata con Natalie Biasolo, autrice del libro Training mix – Allenamenti senza corsa per un runner più forte, per scoprire l’importanza della biomeccanica nelle nostre prestazioni podistiche. Edizioni Correre.

Infortuni – Il dolore al tendine di Achille è una patologia frequente tra i corridori, le cui cause possono essere molteplici. Ce ne parla Luca De Ponti.

Psicologia – E se il dolore fosse un alibi? Non tutte le sofferenze di chi corre hanno basi oggettive, talvolta sono causate dall’ansia e servono a tenerci lontani da eventi agonistici che percepiamo come minacciosi per la nostra autostima. Scopriamone di più insieme a Pietro Trabucchi.

Happy Runner – La storia di Carmela Cuteri, da perfetta sedentaria fino ai 45 anni a campionessa provinciale di maratona. Una pagina importante della propria vita girata a passo di corsa, cominciata svegliandosi alle 4 del mattino per andare al lavoro camminando. (a cura della Redazione)

Giovani leoni – Voci da un Mondiale: parola alle protagoniste italiane dell’ultima rassegna iridata di corsa campestre, disputata a Kampala (Uganda) lo scorso 26 marzo. (Francesca Grana)

Personaggi – Un lavoro che è anche una passione. Quello di Franco Fogliato, vicepresidente e dirigente per Europa, Medio Oriente e Africa di Columbia Sportswear, marchio leader nel mondo dell’off road. (Filippo Pavesi)

Anima sana –Abbattere il muro delle due ore in maratona? Un’impresa costruita a tavolino e per nulla emozionante! L’opinione di Maria Comotti.

Dal web – Si può arrivare due volte secondi a un Campionato italiano e non ritenerlo importante. Non ritenerlo un motivo sufficiente per continuare a correre, se il talento non coincide con la passione. La storia di Hichame, meteora emiliana dell’atletica giovanile. (Saverio Fattori)

American tales – Julia Jones ci porta alla scoperta del fitness presidenziale, un programma avviato nelle scuole statunitensi negli anni ’50 per combattere l’eccessiva sedentarietà della popolazione.

Scarpette in fuga – Giovani emigranti della pista, che l’atletica italiana non ha saputo lusingare. Giovani studenti immatricolati nei college a stelle e strisce. A due anni dal nostro primo dossier, aggiorniamo il censimento dei talenti che il loro sogno lo stanno coltivando oltreoceano. (Francesca Grana)

Voci dalla corsa – Zona mista (Walter Brambilla), Giro d’Italia (Chiara Collivignarelli), Atletica in Lombardia (a cura del Comitato Regionale Fidal Lombardia), La Capitale (Marco Raffaelli), Calendario (a cura della Redazione), Cuore matto (Franco Fava).

Tuttocorsa – Maratona (Maratona di Roma, Milano Marathon, Unesco Cities Marathon), mezza maratona (Roma-Ostia, Stramilano, Lago Maggiore Half Marathon, Maratonina di Brugnera, Scarpadoro Half Marathon, Maratonina dei Fiori, Maratonina della Vittoria, La mezza di Torino), corsa su strada (Parabiago Run, Monaco Run), ultramaratona (100 km di Seregno, Strasimeno).

Anteprime – Marcialonga Running Coop, Mezza Maratona Alpe di Siusi, Keep Clean And Run #pulisciecorri, Tramonto in viola, Cammino di Don Bosco per escursionisti, Runner in vista, Circuito La Sportiva Vertical Sunsets, Dolomiti extreme trail, Mezza Maratona di Roma, CorriRoma, Ravenna Running Tour, Verona Force Run, Gemona Sound Trail, Diecimila Città di Bergamo, Maratonina Internazionale Città di Udine, Move It Garda 21K Arcese. (Cristina Aramini)

IN QUESTO NUMERO

Atletica: Scarpette in fuga, i talenti italiani nelle università USA

20 Aprile, 2017

Giovani emigranti degli sport minori, che l’atletica italiana non ha saputo lusingare. Giovani studenti immatricolati nei college a stelle e strisce, per meglio abbinare la carriera accademica a quella sportiva. A distanza di 2 anni dal nostro primo dossier intitolato “Sedotti e… tesserati”, aggiorniamo il censimento dei talenti volati negli Stati Uniti. Ma quanto incidono […]

Psicologia: quando il dolore diventa un alibi

20 Aprile, 2017

Non tutte le sofferenze fisiche di chi corre hanno delle basi oggettive. Chiunque corre finisce, infatti, per confrontarsi con due tipi di male fisico: quello causato dalla pratica sportiva e quello, ben più misterioso, che a volte compare durante la preparazione o nell’imminenza di una gara. Pur venendo percepiti nello stesso modo, questi tipi di […]

Rondelli: come diventare più forti in volata 

20 Aprile, 2017

“Rassegnamoci: i finali in volata non sono più una prerogativa soltanto di 800 e 1.500 m: anche nel mezzofondo prolungato, infatti, le gare si risolvono sempre più spesso in volata. Qualche volta addirittura in maratona”. Parte da questa premessa Giorgio Rondelli e su Correre di maggio affronta il problema della volata finale, croce e delizia […]

Dopo-maratona: di nuovo brillanti sulle distanze corte 

20 Aprile, 2017

Nei 3-5 mesi occupati dalla preparazione di una maratona è fisiologico perdere brillantezza e rallentare nelle gare più brevi e negli allenamenti di “qualità”. La ripresa è generalmente divisa in 3 fasi: rigenerazione post maratona (2 settimane); ripresa progressiva della forza e dell’elasticità muscolare (4 settimane); “velocizzazione” vera e propria. 1. Fase di rigenerazione post […]

Pizzolato: allenarsi “più svelti” è il segreto per migliorare 

19 Aprile, 2017

Alcuni podisti sembrano refrattari agli stimoli dell’allenamento. Ma prima di farci demoralizzare dallo spauracchio di ridotti progressi fisiologici e prestativi, proviamo a capirne di più Nell’ambito dell’allenamento aerobico i sistemi dell’organismo si adattano alle sollecitazioni degli allenamenti con tempi piuttosto lunghi. L’evoluzione fisiologica e tecnica è direttamente proporzionale al carico di allenamento svolto, alla durata […]