Polar Grit X2 Pro: resistenza e tecnologia per l’outdoor

Polar Grit X2 Pro: resistenza e tecnologia per l’outdoor

È in arrivo per Polar il nuovo sportwatch premium per l’outdoor e l’avventura: il Polar Grit X2 Pro. Un dispositivo che si distingue per la robustezza e per le funzionalità avanzate che lo rendono ideale a chi ama esplorare senza confini.

Polar Grit X2 Pro è equipaggiato con uno schermo AMOLED touchscreen luminoso, vetro in zaffiro resistente ai graffi, una cassa in acciaio inossidabile, GPS dual band e la tecnologia biosensing Polar Elixir, rappresentando l’ultimo passo dell’azienda nel campo dei dispositivi indossabili per l’attività fisica. Progettato per affrontare le condizioni più estreme, questo orologio è stato testato secondo gli standard militari 810H, garantendo resistenza in situazioni di alta quota, temperature estreme e immersioni.

Sander Werring, CEO di Polar Electro, ha evidenziato l’importanza della resistenza e della precisione per gli esploratori outdoor: “Il nostro obiettivo con il Grit X Pro è sempre stato fornire uno strumento affidabile per chi si allena in condizioni difficili. Con il nuovo Grit X2 Pro, abbiamo migliorato la durata della batteria e il design, introducendo nuove funzioni per supportare l’esplorazione sicura e stilosa del mondo.

Il modello Titan del Grit X2 Pro, con una lunetta in lega aerospaziale, offre un’ulteriore riduzione del peso, accompagnato da un cinturino in pelle con interno in sughero antibatterico, che unisce eleganza e comfort. Questa versione premium include anche una torcia incorporata e 32 GB di memoria per salvare dati di allenamento, mappe e percorsi per l’uso offline.

Gli avventurieri beneficeranno di strumenti di navigazione di ultima generazione, come mappe topografiche dettagliate, navigazione turn-by-turn tramite komoot e sincronizzazione dei percorsi con Strava, oltre a una batteria di lunga durata che assicura fino a 140 ore di autonomia in modalità di risparmio energetico.

Con l’introduzione di nuove funzionalità come la velocità verticale in tempo reale e la metrica della velocità 3D, Polar Grit X2 Pro migliora l’esperienza outdoor, offrendo dati dettagliati su diversi terreni. La piattaforma Polar Elixir eleva la precisione nella rilevazione della frequenza cardiaca, permettendo anche il monitoraggio avanzato come l’elettrocardiogramma e la saturazione di ossigeno nel sangue.

Polar Grit X2 Pro è disponibile in preordine con un prezzo al pubblico consigliato di 749,90 euro per i modelli standard e di 869,90 euro per la versione Titan.

Questo sportwatch è la scelta ideale per chi cerca un compagno resistente e funzionale per le proprie avventure all’aria aperta.

Articoli correlati

Provate per voi: La Sportiva Prodigio

15 Aprile, 2024

La Sportiva Prodigio: è la nuova proposta dell’azienda di Ziano di Fiemme ed è pensata per rispondere alle specifiche esigenze dei corridori di ultra trail. L’ha collaudata per noi Giacomo Galliani “Triangolo Lariano” è il nome del territorio compreso tra i due rami del lago di Como, uno dei quali, quello che “volge a mezzogiorno” […]

Maratona di Boston: Obiri e Chebet difendono il titolo

14 Aprile, 2024

La due volte campionessa del mondo dei 5000 metri Hellen Obiri difenderà il suo titolo alla BAA Boston Marathon il 15 Aprile 2024 nel giorno dedicato alla Festa nazionale del Patriot’s Day.  Obiri é una delle quattro vincitrici passate della Maratona di Boston iscritte all’edizione di quest’anno. Le altre tre sono la keniana Edna Kiplagat, due volte vincitrice a Boston nel 2017 […]

Mario Lambrughi da record nei 300 ostacoli

13 Aprile, 2024

A Milano l’azzurro riscrive la migliore prestazione nazionale sulla distanza spuria dopo 28 anni. Lo junior Zanini al record italiano di categoria sui 1000 metri, la cadetta Doualla sui 150 metri Grande prova di Mario Lambrughi alla decima edizione dell’Athletic Elite Meeting a Milano. L’azzurro firma la migliore prestazione nazionale dei 300 ostacoli con il […]

Come restare in forma nel tempo

Restare in forma: come stabilizzare e mantenere uno stato magari faticosamente raggiunto? Orlando Pizzolato fornisce gli step da seguire per consolidare i miglioramenti nella corsa anche nei periodi di assenza dalle gare. Molto spesso, dice Pizzolato, la mancata correlazione tra possibilità e prestazione va infatti ricercata alla voce “adattamenti”. Si tratta, in sostanza, di miglioramenti […]