Maratona di Francoforte: record di Valariy Ayabei

Maratona di Francoforte: record di Valariy Ayabei

28 Ottobre, 2019
foto organizzazione

Valariy Ayabei, 28enne keniana, è la vincitrice della maratona di Francoforte che ha dominato chiudendo in un eccellente 2:19’10” nuovo record della corsa e quarta migliore prestazione mondiale dell’anno. Valariy Ayabei è transitata al 10 km in 31’44” al ritmo da record del mondo ed ha poi continuato a correre a ritmi elevatissimi passando al 21° km in 67’42”.

Valariy Ayabei è la prima atleta nella storia della Mainova Frankfurt Marathon a scendere sotto la barriera delle 2:20’ migliorando di 1 minuto e 26 secondi il precedente primato della manifestazione detenuto da Meskerem Assefa.

La vincitrice dell’ultima edizione della Maratona di Roma Kebede Megertu Alemu si è piazzata al secondo posto in 2:21’10” superando la prima classificata dell’ultima edizione Meskerem Assefa (2:22’11”) e la campionessa europea dei 10.000 metri Lonah Salpeter, quarta in 2h23’11”. La britannica Stephanie Twell è stata la migliore delle europee in 2h26’40” (minimo olimpico per le Olimpiadi di Tokyo). Anche la tedesca Katharina Steinruck si è qualificata per i Giochi Olimpici con 2h27’26”.

Daniele Meucci a un passo dal personale

Daniele Meucci si è classificato all’ottavo posto in 2:10’52” nella Mainova Frankfurt Marathon avvicinando di sette secondi il record personale di 2:10’45” realizzato nella maratona giapponese di Otsu. Meucci ha migliorato il record stagionale di 2:12’00 realizzato lo scorso Aprile in un’altra maratona tedesca ad Amburgo e soprattutto ha ottenuto lo standard di qualificazione per le Olimpiadi di Tokyo 2020. L’ingegnere pisano è salito al secondo posto nelle liste italiane dell’anno. Soltanto Yassine Rachik ha fatto meglio con l’eccellente 2:08’05” realizzato alla Maratona di Londra dello scorso aprile.

La gara maschile

L’etiope Fikre Tefera ha vinto la gara maschile tagliando il traguardo all’interno della Fiera di Francoforte in 2:07’08” superando di due secondi il connazionale Dawit Wolde (2:07’10). L’ex etiope ma ora rappresentante del Barhein Yimer Ayalew ha completato il podio classificandosi terzo in 2:07’12” davanti al keniano Martin Kiprugut (2h07’20”). Il primatista mondiale master Mark Kiptoo si è classificato sesto con lo stesso tempo dell’israeliano di origini etiopi Maru Teferi.

La gara si è decisa al 35° km quando un quartetto formato da Martin Kosgei, Fikre Tefera, Dawit Wolde e Aweke Yimer Ayalew è rimasto in testa. A 300 metri dalla fine il ventunenne Tefera ha lanciato l’attacco a 300 metri dalla fine in prossimità del red carpet all’interno della Frankfurter Messe.

Articoli correlati

Super Tecuceanu avvicina Fiasconaro

24 Maggio, 2024

Al Grifone meeting di Asti Catalin Tecuceanu porta il primato personale a tre decimi dal record italiano di Marcello Fiasconaro (1’43”7). Con 15’00”90 Federica Del Buono diventa la quarta italiana di sempre. 22,91 m di Leo Fabbri nel peso. Prosegue il magico momento di Catalin Tecuceanu che nel corso del Grifone meeting di Asti ha […]

Tricolori 10.000 metri: vincono Anna Arnaudo e Pietro Riva

13 Maggio, 2024

A Potenza, sulla pista intitolata a Donato Sabia, terzo titolo consecutivo per Pietro Riva e secondo per Anna Arnaudo, dopo quello conquistato nel 2022. Tra gli Under 23 prevalgono Greta Settino e Nicolò Bedini. I campioni italiani Juniores sono Laura Ribigini e Leonardo Mazzoni. Pietro Riva per il terzo anno consecutivo e Anna Arnaudo per […]

London Marathon: sfida stellare tra le donne

19 Aprile, 2024

La London Marathon propone il confronto diretto tra l’etiope Tigist Assefa, primatista del mondo, e le keniane Brigid Kosgei (ex primatista del mondo) e Peres Jepchirchir (campionessa olimpica). Al via anche Joyciline Jepkosgei (KEN) e Yalemzerf Yehualaw (ETH), che hanno vinto a Londra rispettivamente nel 2021 e nel 2022. Nel mirino il “vero” primato del […]

Boston Marathon: Trionfo di Obiri e Lemma

16 Aprile, 2024

Hellen Hobiri in 2:22’37” e Sisay Lemma in 2:06’17” hanno vinto la 128ª BAA Boston Marathon, candidandosi per un posto in squadra ai Giochi olimpici. I più veloci dei circa 300 italiani sono stati Giovanni Grano (2:19’56”) e Chiara Bondi (3:15’51”). La centovettottesima edizione della Maratona di Boston, la più antica maratona del mondo, ha […]