fbpx

Langtang, così Kilian aiuta il Nepal

Kilian Jornet ha presentato a Barcellona Langtang, il terzo film del suo progetto Summits of My Life. Diretto da Sébastien Montaz-Rosset, è il racconto di un viaggio nel cuore del Nepal insieme a Jordi Tosas, alpinista e membro della spedizione.

A due giorni dalla partenza, il 25 aprile 2015, l’Himalaya trema improvvisamente (7.8 gradi) ma i tre decidono di partire lo stesso. “Langtang è un diario di viaggio dove, invece di scrivere, abbiamo filmato“- spiega Tosas. “Ero stato nel Langtang un mese prima e tornare lì tra amici morti e devastazione è stato surreale“.

Insieme a Kilian da subito hanno pensato a un progetto per aiutare la popolazione della valle più colpita:”Al ritorno dal Nepal, ci siamo uniti alla ONG ‘SOS Himalaya’, che condivide con noi molti valori sulla montagna e la vita ed è attiva nella zona da qualche anno” aggiunge Kilian.

La ricostruzione vuole rispettare l’architettura tipica del Nepal “Jasta Pata” (lamine di zinco collocate su una struttura di legno) e si deve avvalere del costoso trasporto aereo, visto che le vie d’accesso alla valle sono state completamente distrutte.

Con un sorriso, KIlian accende la speranza: “Sono molto contento che la gente continui a condividere la nostra passione per la montagna e le sfide. Quest’anno abbiamo scalato un’altro tipo di montagna e questo ci dà forza per affrontare il prossimo anno l’Everest“.

La campagna fondi è già scattata sul sito http://summitsofmylife.com/es#/nepal . Obiettivo: $58.080.