In libreria: vivere per correre?

Se sei un runner, ogni settimana ha la sua tabella. Ogni mese ha la sua tabella. Ogni stagione ha la sua tabella. Ogni gara importante ha la sua tabella“.

E’ la religione di Marco Marchi, il protagonista, che a un certo punto si ritrova a constatare come tutta la sua vita rischi di ridursi a una sola, interminabile tabella. Una crisi vissuta da molti: la corsa che da passione si trasforma in ossessione.

Succede che troppi si prendono troppo sul serio” annota Stefano Baldini nell’introduzione, quasi suggerendo il lieto fine, quando Marco arriva a far propria la differenza tra vivere per correre e correre per vivere.

Giuseppe Viano, Gli occhi e le scarpe, Fusta editore, 112 pagine, 11 euro