fbpx
Francesca Grana

Il 2014 dei nostri maratoneti top

Conferme e promesse insieme in allenamento. La Fidal ha convocato per un primo raduno dell’anno molti dei possibili protagonisti della stagione della maratona, compreso qualcuno che ancora non ha messo in programma un appuntamento con i 42,195 km. È questo il caso, ad esempio, di Silvia Weissteiner  e di Sara Galimberti, presenti al collegiale che si è svolto dal 13 al 19 gennaio nel golfo di Baratti (LI), con sede a Poggio all’Agnello e lavori lungo la pineta costiera che corre fino alla vicina San Vincenzo, precedente sede di questi appuntamenti federali. In collaborazione con Runners Tv, la redazione di Correre ha incontrato gli atleti sabato 18 gennaio e ne ha ricavato una panoramica dei principali appuntamenti.

Donne: Valeria Straneo lavora fin da adesso con obiettivo la maratona dei Campionati europei di Zurigo (16 agosto, partenza ore 9); Rosalba Console, a sua volta convocata per gli Europei, la vedremo in gara alla maratona di Roma; Sara Galimberti sarà tra i partenti della mezza maratona “Giulietta e Romeo” (Verona, 16 febbraio), valida come campionato italiano. Con lei sulle strade scaligere ci sarà Layla Soufiane, che nel 2014 ha poi in programma il debutto in maratona. Con loro, lungo la ciclabile tra Baratti e San Vincenzo, si allenava anche Elena Casaro, maratoneta bolognese residente in Alto Adige.

Uomini: Ruggero Pertile entrerà nei secondi 40 anni (è nato l’8 agosto 1974) partecipando il 17 agosto alla maratona dei Campionati europei (partenza ore 9). Con lui erano in raduno altri atleti interessati a una possibile convocazione per l’appuntamento continentale, in vista del quale hanno già in programma alcune prove: Liberato Pellecchia (Nel 2013: 2.14’28” a Berlino), Domenico Ricatti (2:15’16” a Padova 2013), Francesco Bona (2:14’59”, Treviso 2011) e Giovanni Gualdi (2:15’32”, Padova 2013) saranno in gara sui 42,195 km il 6 aprile a Milano, mentre il già citato campionato italiano di mezza maratona (Verona, 16 febbraio) vedrà impegnati Michele Palamini (vincitore-rivelazione della maratona di Reggio Emilia, con 2:17’03”), Alessandro Brancato (2:20’07” a Torino, lo scorso 17 novembre), Alessandro Gulizia, Daniele D’Onofrio, Vincenzo Agnello e Manuel Cominotto, con questi ultimi attesi poi, a loro volta, alla maratona meneghina, dove sarà in gara anche il “veterano” Denis Curzi, tra i più attivi, con l’altro “evergreen” presente, Danilo Goffi, nell’allenamento di sabato mattina di cui riportiamo i dettagli: 2 volte una serie composta da 1×3.000 m + 1x 2.000 m + 1×1.000 m, con recupero oscillante tra1’30”-2′ e tempi di 9’10” nei 3.000 m, 6’05” sui 2.000 m e 2’59” nei 1.000 m.

Tutto il lavoro del raduno è stato svolto sotto la guida di Piero Incalza, coadiuvato dai tecnici Silvio Bosio, Giovanni Ruggiero, Luciano di Pardo e Ruggero Grassi, sotto lo sguardo sempre scomodo e prezioso di Luciano Gigliotti e con l’assistenza sanitaria fornita da Maurizio Odorizzi, Denise Cavallini e Stefano Righetti.  

GUARDA LE IMMAGINI DELL’ALLENAMENTO