fbpx

Fucecchio in festa per Alessandro Lambruschini

28 Settembre, 2014

Alessandro Lambruschini è stato festeggiato nella sua città, Fucecchio (FI), dov’è nato il 18 febbraio 1965.

La cerimonia si è svolta nella sala consigliare del municipio, sabato 27 settembre.

La carriera – L’occasione era offerta dal ventennale della sua vittoria nel campionato europeo di Helsinki del 1994, ma è stata sfruttata per ripercorrere tutta l’immensa carriera del siepista toscano, che vanta un bronzo olimpico (Atlanta 1996), un bronzo mondiale (Stoccarda 1993) e un intero podio di medaglie collezionato nel corso di tre consecutive edizioni dei Campionati europei: bronzo a Spalato ’90, oro a Helsinki ’94, argento a Budapest ’98. Il tutto senza dimenticare le tre vittorie al Golden Gala (1988, 1993 e 1996) e i cinque successi in Coppa Europa (dal 1989 al 1998), in una carriera che a livello internazionale venne aperta col botto ai Giochi del Mediterraneo del 1987, a Latakia (o Laodicea, Siria), quando vinse i 3.000 siepi interrompendo l’imbattibilità su tutte le distanze del mezzofondo del “sultano” Said Aouita (44 vittorie). Nel curriculum anche dieci titoli italiani: 2 indoor nei 3.000 m (1991 e 1992), 2 all’aperto nei 1.500 m (1986 e 1993) e sei all’aperto nei 3.000 siepi (1981, 1986, 1990, 1992, 1994 e 1996).

Durante la cerimonia è stato presentato il libro-biografia “il keniano bianco di Fucecchio”, scritto dal suo allenatore, Giancarlo Chittolini, sono state proiettate le immagini più significative della sua carriera e sono state esposte molte storiche fotografie delle sue imprese.