Doppietta keniana a Boston, vincono Kipruto e Kipyogei

Doppietta keniana a Boston, vincono Kipruto e Kipyogei

12 Ottobre, 2021
Foto: Jane Monti

Benson Kipruto e Diana Kipyogei hanno firmato la doppietta keniana alla 125^ Maratona di Boston. 

Kipruto ha tagliato il traguardo in 2h09’51” aggiudicandosi la prima vittoria della sua carriera in una gara del circuito World Marathon Majors. Nella sua carriera il trentenne keniano aveva vinto le maratone di Toronto del 2018 in 2h05’13” e di Praga nel 2021 in 2h10’16”. Era alla terza esperienza in una Majors dopo il decimo posto nell’ultima edizione in 2h09’53” della Maratona di Boston disputata nell’Aprile 2019 e il settimo posto nella Maratona di Londra nel 2020.

Kipruto ha battuto con ampio margine un terzetto etiope formato da Lemi Berhanu (2h10’37”), Jemal Yimer (2h10’38”) e Tsedat Ayana (2h10’47”. 

Il maratoneta statunitense CJ Albertson è andato in testa nei primi chilometri a sorpresa accumulando un vantaggio di 2 minuti e 13 secondi nella prima metà gara. Il gruppo degli inseguitori ha recuperato lo svantaggio nei confronti di Albertson sulla Heartbreak Hill dopo il 32 km. 

Kipruto ha lanciato l’attacco decisivo a sei chilometri dalla fine prendendo un vantaggio di 46 secondi su Lemi Berhanu con una frazione finale di 14’06” negli ultimi 5 km. Berhanu (vincitore alla maratona di Boston nel 2016) ha tagliato il traguardo in 2h10’37 con un secondo di vantaggio su Jemal Yimer, che ha esordito sulla distanza della maratona con un terzo posto in 2h10’38”. 

Collin Bennie è stato il migliore degli statunitensi in settima posizione in 2h11’03”. Albertson ha concluso la gara al decimo posto in 2h11’44” tra gli applausi del pubblico. 

“La gara è stata più lenta di quanto pensassi. Non c’erano pacemaker. I fan sul percorso ci hanno sostenuto molto lungo tutta la gara”, ha dichiarato Benson Kipruto.

Diana Kipyogei
La gara femminile

La ventisettenne keniana Diana Kipyogei ha vinto la gara femminile in 2h24’45” undici mesi dopo il successo alla Maratona di Istanbul in 2h22’06” nel Novembre 2020. Nel 2019 Kipyogei si classificò seconda alla Roma Ostia Half Marathon in 1h07’13”. 

Kipyogei ha battuto la due volte campionessa mondiale Edna Kiplagat, che a 41 anni è stata ancora una volta protagonista in una World Marathon Majors classificandosi seconda in 2h25’09”. Mary Wacera Ngugi ha completato il podio tutto keniano in 2h25’50” dopo il settimo posto della passata edizione della Maratona di Boston. Kipyogei ha percorso la prima metà gara in 1h14’11” e la seconda parte in 1h10’34”. 

La gara femminile è partita a ritmi lenti ed è entrata nel vivo soltanto al 30 km quando Kipyogei ha lanciato il primo attacco. Kipyogei ha guidato fino al 32 km quando è stata raggiunta dalla campionessa mondiale di mezza maratona Netsanet Gudeta. Kipyogei ha piazzato un secondo allungo prendendo un vantaggio di 27 secondi su Edna Kiplagat, che ha provato a ridurre il gap nei confronti della keniana negli ultimi chilometri, ma Kipyogei ha mantenuto un vantaggio notevole. 

“Sono davvero felice della vittoria. Le colline sono state la parte più difficile del percorso. Ho continuato a guardarmi alle spalle per essere sicura che non si avvicinasse nessuna delle mie avversarie”, ha dichiarato Kipyogei. 

La più antica maratona del mondo, che si svolge tradizionalmente in Aprile, si è svolta 910 giorni dopo l’ultima edizione nel 2019 prima dell’interruzione causata dalla pandemia. 

Articoli correlati

Tricolori 10.000 metri: vincono Anna Arnaudo e Pietro Riva

13 Maggio, 2024

A Potenza, sulla pista intitolata a Donato Sabia, terzo titolo consecutivo per Pietro Riva e secondo per Anna Arnaudo, dopo quello conquistato nel 2022. Tra gli Under 23 prevalgono Greta Settino e Nicolò Bedini. I campioni italiani Juniores sono Laura Ribigini e Leonardo Mazzoni. Pietro Riva per il terzo anno consecutivo e Anna Arnaudo per […]

London Marathon: sfida stellare tra le donne

19 Aprile, 2024

La London Marathon propone il confronto diretto tra l’etiope Tigist Assefa, primatista del mondo, e le keniane Brigid Kosgei (ex primatista del mondo) e Peres Jepchirchir (campionessa olimpica). Al via anche Joyciline Jepkosgei (KEN) e Yalemzerf Yehualaw (ETH), che hanno vinto a Londra rispettivamente nel 2021 e nel 2022. Nel mirino il “vero” primato del […]

Boston Marathon: Trionfo di Obiri e Lemma

16 Aprile, 2024

Hellen Hobiri in 2:22’37” e Sisay Lemma in 2:06’17” hanno vinto la 128ª BAA Boston Marathon, candidandosi per un posto in squadra ai Giochi olimpici. I più veloci dei circa 300 italiani sono stati Giovanni Grano (2:19’56”) e Chiara Bondi (3:15’51”). La centovettottesima edizione della Maratona di Boston, la più antica maratona del mondo, ha […]

Maratona di Boston: Obiri e Chebet difendono il titolo

14 Aprile, 2024

La due volte campionessa del mondo dei 5000 metri Hellen Obiri difenderà il suo titolo alla BAA Boston Marathon il 15 Aprile 2024 nel giorno dedicato alla Festa nazionale del Patriot’s Day.  Obiri é una delle quattro vincitrici passate della Maratona di Boston iscritte all’edizione di quest’anno. Le altre tre sono la keniana Edna Kiplagat, due volte vincitrice a Boston nel 2017 […]