Provate per voi: Brooks Caldera 7

Provate per voi: Brooks Caldera 7

La prova su differenti terreni off road effettuata da Fulvio Massa conferma che la Brooks Caldera 7, novità della primavera 2024, è in grado di offrire ammortizzazione, protezione, stabilità e precisione. Ecco il test effettuato dal nostro esperto.

La Brooks Caldera 7 è una delle novità più attese dai trail runner per la stagione primavera 2024.

Correre.it ha chiesto di provarla a Fulvio Massa, una delle colonne portanti di Correre e punto di riferimento tecnico per il mondo della corsa off road con il suo Trail Running Coaching.

«Una calzatura che presenta delle importanti caratteristiche di ammortizzazione, protezione, stabilità e precisione – sintetizza Fulvio Massa al termine della prova di corsa su differenti tipi di terreno off road -. Non è sempre facile che una calzatura riesca a soddisfare queste quattro differenti esigenze.» 

La suola

«Il merito di questa capacità di stabilizzare l’appoggio va attribuito anche alla suola, che dispone di una superficie di appoggio molto ampia, grazie alla quale riesce a facilitare il ritrovare immediatamente il miglior appoggio anche su terreni piuttosto sconnessi», aggiunge Massa entrando nel merito delle principali macro-componenti della Caldera 7.

Si tratta della suola TrailTack Green Rubber, riprogettata da Brooks, che assicura il giusto grip anche su superfici irregolari e permette una corsa fluida sia sul bagnato sia sull’asciutto. 

La tomaia

«La tomaia è traspirante e areata, ma allo stesso tempo, grazie ai rinforzi laterali anteriori riesce a fasciare bene il piede e a farne un “tutt’uno” con la scarpa.»

Nelle note tecniche fornite da Brooks, infatti, viene evidenziato il valore di questa nuova tomaia in air mesh in TPEE che garantisce durata, protezione, effetto traspirante e una perfetta gestione dell’umidità a seconda delle diverse condizioni meteo. 

L’intersuola

«La Brooks Caldera 7 si è dimostrata infine efficace anche nei momenti pianeggianti, dove c’è bisogno di “rilanciare”, spingendo cioè per ampliare la falcata mantenendo alta la frequenza, perché riesce a fornire un impulso non indifferente.»

Dietro questa capacità indicata in chiusura di test da Fulvio Massa c’è l’intersuola, della quale Brooks informa che è dotata dell’ammortizzazione ultra-morbida DNA LOFT v3 ottenuta con il processo di nitro-infusione di Brooks e studiata per risultare ancora più leggera, ammortizzata, confortevole e resistente. Le pareti in mescola dell’intersuola, strategicamente sollevate, offrono maggiore sicurezza e flessibilità dove è necessario, mentre la base ampliata e i profili robusti contribuiscono a favorire impatti con il terreno stabili e adattabili.

Chi può utilizzare la Brooks Caldera 7?

«Consiglio la Brooks Caldera 7 a tutti i trail runner che intendono partecipare a trail lunghi o anche ultratrail, perché troveranno in questo modello il comfort di cui hanno bisogno, ma può risultare appropriata anche per quegli atleti che si dedicano a gare più brevi, ma che non vogliono rinunciare a sicurezza, stabilità e protezione.»

La scheda

Nome: Brooks Caldera 7 

Categoria Scarpe&Sport: Trail Running Protettive

Tomaia in TPEE Sandwich Air mesh con rinforzi e protezioni in TPU termosaldato; provvista di attacco posteriore per ghetta. 

Intersuola in mescola DNA Loft v3 su tutta la lunghezza (processo di nitro infusione) con pareti strategicamente sollevate.

Differenziale/drop: 6 mm. 

Suola TrailTack, in Green Rubber. 

misure (US): uomo da 7 a 15; donna da 5 a 12

peso: (uomo, taglia 9) 301 g, (donna, taglia 7) 266 g

prezzo consigliato: 150 euro

Note del produttore: realizzata con materiali riciclati e certificata Carbon Neutral. 

Categoria Brooks: Ultra Trail. 

Articoli correlati

Super Tecuceanu avvicina Fiasconaro

24 Maggio, 2024

Al Grifone meeting di Asti Catalin Tecuceanu porta il primato personale a tre decimi dal record italiano di Marcello Fiasconaro (1’43”7). Con 15’00”90 Federica Del Buono diventa la quarta italiana di sempre. 22,91 m di Leo Fabbri nel peso. Prosegue il magico momento di Catalin Tecuceanu che nel corso del Grifone meeting di Asti ha […]

In crescita il circuito JoyRun

23 Maggio, 2024

Quattro tappe con percorsi sulla distanza di 10km in cui gli appassionati hanno potuto sfidarsi nei pressi degli outlet del Gruppo McarthurGlen. Cresce di anno in anno il circuito di appuntamenti JoyRun organizzato dai Designer Outlet del Gruppo McarthurGlen sulla distanza competitiva e non competitiva di 10km. La quarta edizione ha coinvolto La Reggia Designer […]

Il ritorno del Passatore: 3.300 al via

22 Maggio, 2024

Dopo lo mancato svolgimento 2023 per alluvione, parte sabato 25 maggio la 100 km del Passatore da Firenze a Faenza, con oltre 3.300 iscritti compresi 120 stranieri di 32 nazioni. Giorgio Calcaterra direttore di corsa. Federica Moroni e Massimo Giacopuzzi i favoriti. Diretta Web TV. Sono attesi più di 3.300 concorrenti, di cui 120 stranieri […]

ESET 5K Run: si corre il 31 maggio a Melegnano

21 Maggio, 2024

inserita nel Global Calendar della World Athletic, la prima edizione della ESET 5k Run sarà un evento suddiviso in tre gare: non competitiva, competitiva e gara elite ESET Italia, azienda leader nel settore della sicurezza informatica, organizza e promuove la 1a edizione della ESET 5K Run, l’evento che unisce sport e divertimento e si propone di dare […]