fbpx

Barega vince i 5000 metri al meeting di Parigi

Barega vince i 5000 metri al meeting di Parigi

19 Giugno, 2022

Il campione olimpico dei 10000 metri Selemon Barega ha vinto i 5000 metri al meeting della Wanda Diamond League allo Stadio Charlety di Parigi in 12’56”19 con un vantaggio di quasi dieci secondi nei confronti del burundese Thierry Ndikumenayo, che ha conquistato il primo piazzamento da podio in Diamond League con 13’05”2. Il due volte campione del mondo Muktar Edris si è piazzato al terzo posto in 13’06”54. Il francese Jimmy Gressier si è piazzato al quarto posto migliorando il primato personale con 13’08”75.

La portacolori del Barhein Winfred Yavi Mutile ha dominato i 3000 siepi femminili migliorando il personale con 8’56”55. La giovane etiope Sambo Alemayehu si è classificata all secondo posto in 9’09”19 davanti alla connazionale Mekides Abebe (9’11”09). La gara di Parigi ha fatto registrare il primato britannico di Elizabeth Bird con 9’19”46 e il primato svizzero di Chiara Scherrer con 9’20”28.

Il francese Benjamin Robert ha vinto gli 800 metri maschili stabilendo il primato personale e la terza migliore prestazione mondiale dell’anno con 1’43”75. L’australiano Peter Bol ha migliorato il primato dell’Oceania con 1’44”00 precedendo l’olandese Tony Dan Diepen (1’44”14), il francese Gabriel Tual (1’44”23), l’algerino Ali Mohamed Gouaned (1’44”43). Il campione mondiale dli Londra 2017 Pierre Ambroise Bosse ha stabilito il personale stagionale con 1’44”54.

Il miglior risultato del meeting è arrivato in conclusione di serata dai 100 metri femminili dove Shelly Ann Fraser Pryce ha eguagliato la sua migliore prestazione mondiale dell’anno con 10”67, che migliora di cinque centesimi di secondo il primato del meeting di Elaine Thompson Herah.

La britannica Darryil Neita è andata vicina al personale con 10”99 precedendo Marie Josée Ta Lou (11”01) e Ewa Swoboda (11”05).

Fausto Desalu si è piazzato al sesto posto sui 200 metri in 20”52 nella gara vinta dal sudafricano Luxolo Adams con il record personale di 19”82 davanti ad Alexander Ogando (20”03).

Elena Vallortigara ha superato 1.88m classificandosi all’ottavo posto nel salto in alto femminile. L’ucraina Yaroslava Mahuchik si è aggiudicata la gara stabilendo la migliore prestazione mondiale dell’anno con 2.01m.

Il meeting di Parigi ha fatto registrare il record africano sui 100 metri ostacoli con 12”41, la doppietta bahamense sui 400 metri di Shaunae Miller Uibo (50”10) e di Steven Gardiner (44”21), la vittoria di Devon Allen sui 110 metri ostacoli in 13”16, il successo di Alejandro Jordan Diaz nel triplo maschile con 17.66m davanti a Andy Diaz (17.65m) e Pedro Pablo Pichardo (17.49m), la vittoria di Ben Broeders nel salto con l’asta maschile con 5.80m a pari misura su Renaud Lavillenie grazie ad un numero minore di errori, il 68.68m di Valarie Allman nel lancio del disco femminile.

News Allenamento Equipment Salute Correre