Rotterdam e Parigi: un’altra domenica di grandi maratone

Di: Danilo Mazzone

Aprile, mese di maratone. Spiccano due classiche che hanno fatto la storia della specialità: Rotterdam e Parigi. Piace ricordare che, circa 29 anni fa (era il 18 aprile 1988) fu proprio sul livellato percorso olandese che l’etiope Belayneh Dinsamo corse per primo sotto il limite di 2:07’00” con un fantastico 2:06’50”. Domenica 9 aprile non ha fatto molto di meno il keniano Marius Kimutai: 2:06’04” per precedere di circa ottanta metri i compagni di lotta ( e di fuga) Lawrence Cherono e Laban Korir. In campo femminile Etiopia ai vertici con Meskerem Assefa (2:24’18”).

Da Rotterdam e dal ponte sul porto alla “Ville Lumière” con responsi quasi fotocopia in campo maschile: fanno quasi tenerezza Paul Lonyangata (marito) e Purity Rionoripo (moglie). Vincono entrambi con 2:06’10” e 2:20’55”, questo sì bel tempo, visto che è anche il record della kermesse parigina.

Un pizzico di Romagna viene dall’antica Maratona del Lamone di Russi (Ravenna): vincono Samson Kagia (Ken) in 2:16’13” e Laura Gotti in 2:49’40”.

ROTTERDAM (Ola)- Maratona internazionale-

Uomini: 1° Marius Kimutai (Ken) 2:06’04”; 2° Lawrence Cherono (Ken) 2:06’21”; 3° Laban Korir (Ken) 2:06’25”; 4° Linus Rotich (Ken) 2:07’19”; 5° Georgis Woldaregay (Eti) 2:07’29”; 6° Francis Kirwa (Ken) 2:08’12”. Donne: 1° Meskerem Assefa (Eti) 2:24’18”; 2° Eunice Chumba (Bar) 2:24’27”; 3° Lucy Karimi (Ken) 2:25’17”.

PARIGI (Fra)- Maratona internazionale-

Uomini: 1° Paul LOnyangata (Ken) 2:06’10”; 2° Stephen Chebogut (Ken) 2:06’58”; 3° Solomon Yego (Ken) 2:07’13”; 4° Yitayal Atnafu (Eti) 2:07’19”; 5° Abayneh Ayele (Eti) 2:07’40”. Donne: 1° Purity Rionoripo (Ken) 2:20’55”; 2° Agnes Barsosio (Ken) 2:20’57”; 3° Fiomena Cheyech (Ken) 2:21’22”; 4° Visiline Jepkesho (Ken) 2:21’36”; 5° Yebrgual Melese (Eti) 2:22’51”.

HANNOVER (Ger)- Maratona internazionale-

Uomini: 1° Alan Kiprono (Ken) 2:09’52”; 2° Philip Sanga (Ken) 2:10’07”; 3° Sondre Moen (Nor) 2:10’07”. Donne: 1° Fate Tola (Ger) 2:27’48”.

LINZ (Aut)- Maratona internazionale-

Uomini: 1° Anthony Mariotim (Ken) 2:09’11”. Donne: 1° Daniela Kruna (Cro) 2:43’55”.

RUSSI (RA)- Maratona del Lamone-

Uomini: 1° Samson Kagia (Ken-Sandro Calvesi) 2:16’13”; 2° Tariq Baamarouf (Mar-Team Marathon) 2:16’36”; 3° Mohamed Hajjy (Mar- Celtic Druid) 2:18’32”. Donne: 1° Laura Gotti (Runners Capriolesi) 2:49’40”; 2° Federica Moroni (Golden Rimini) 2:56’42”.

GENOVA- 13° Mezza Maratona internazionale-

Uomini: 1° Samuel Mwangi (Ken) 1:06’05”; 2° Jonah Kiplagat (Ken) 1:07’30”; 3° Ahmed Ouhda (Casone Noceto) 1:10’42”. Donne: 1° Sara Dossena (Laguna Running) 1:11’55”; 2° Caroline Cherono (Ken) 1:14’01”; 3° Lucy Wambui (Ken) 1:18’15”.

ROMA- 19° Appia Run (13 km)-

Uomini:1° Said El Otmani (Esercito) 38’20”; 2° Roman Prodius (Mol) 39’01”.Donne:  1° Nadia Ejjafini (Esercito) 44’02”; 2° Maeryem Lamachi (Mar) 44’52”.

ARONA (NO)- Dieci chilometri-

Uomini: 1° Mouheddir El Mehdi (Atletica Palzola) 30’46”. Donne: 1° Catherine Bertone (Sandro Calvesi) 34’02”.

Articoli Correlati

Record del percorso alla Mattoni Usti Nad Labem Half Marathon
Strade a forma di cuore
Maratona, i dettagli che fanno la differenza