Rotterdam e Parigi: un’altra domenica di grandi maratone

Di: Danilo Mazzone

Aprile, mese di maratone. Spiccano due classiche che hanno fatto la storia della specialità: Rotterdam e Parigi. Piace ricordare che, circa 29 anni fa (era il 18 aprile 1988) fu proprio sul livellato percorso olandese che l’etiope Belayneh Dinsamo corse per primo sotto il limite di 2:07’00” con un fantastico 2:06’50”. Domenica 9 aprile non ha fatto molto di meno il keniano Marius Kimutai: 2:06’04” per precedere di circa ottanta metri i compagni di lotta ( e di fuga) Lawrence Cherono e Laban Korir. In campo femminile Etiopia ai vertici con Meskerem Assefa (2:24’18”).

Da Rotterdam e dal ponte sul porto alla “Ville Lumière” con responsi quasi fotocopia in campo maschile: fanno quasi tenerezza Paul Lonyangata (marito) e Purity Rionoripo (moglie). Vincono entrambi con 2:06’10” e 2:20’55”, questo sì bel tempo, visto che è anche il record della kermesse parigina.

Un pizzico di Romagna viene dall’antica Maratona del Lamone di Russi (Ravenna): vincono Samson Kagia (Ken) in 2:16’13” e Laura Gotti in 2:49’40”.

ROTTERDAM (Ola)- Maratona internazionale-

Uomini: 1° Marius Kimutai (Ken) 2:06’04”; 2° Lawrence Cherono (Ken) 2:06’21”; 3° Laban Korir (Ken) 2:06’25”; 4° Linus Rotich (Ken) 2:07’19”; 5° Georgis Woldaregay (Eti) 2:07’29”; 6° Francis Kirwa (Ken) 2:08’12”. Donne: 1° Meskerem Assefa (Eti) 2:24’18”; 2° Eunice Chumba (Bar) 2:24’27”; 3° Lucy Karimi (Ken) 2:25’17”.

PARIGI (Fra)- Maratona internazionale-

Uomini: 1° Paul LOnyangata (Ken) 2:06’10”; 2° Stephen Chebogut (Ken) 2:06’58”; 3° Solomon Yego (Ken) 2:07’13”; 4° Yitayal Atnafu (Eti) 2:07’19”; 5° Abayneh Ayele (Eti) 2:07’40”. Donne: 1° Purity Rionoripo (Ken) 2:20’55”; 2° Agnes Barsosio (Ken) 2:20’57”; 3° Fiomena Cheyech (Ken) 2:21’22”; 4° Visiline Jepkesho (Ken) 2:21’36”; 5° Yebrgual Melese (Eti) 2:22’51”.

HANNOVER (Ger)- Maratona internazionale-

Uomini: 1° Alan Kiprono (Ken) 2:09’52”; 2° Philip Sanga (Ken) 2:10’07”; 3° Sondre Moen (Nor) 2:10’07”. Donne: 1° Fate Tola (Ger) 2:27’48”.

LINZ (Aut)- Maratona internazionale-

Uomini: 1° Anthony Mariotim (Ken) 2:09’11”. Donne: 1° Daniela Kruna (Cro) 2:43’55”.

RUSSI (RA)- Maratona del Lamone-

Uomini: 1° Samson Kagia (Ken-Sandro Calvesi) 2:16’13”; 2° Tariq Baamarouf (Mar-Team Marathon) 2:16’36”; 3° Mohamed Hajjy (Mar- Celtic Druid) 2:18’32”. Donne: 1° Laura Gotti (Runners Capriolesi) 2:49’40”; 2° Federica Moroni (Golden Rimini) 2:56’42”.

GENOVA- 13° Mezza Maratona internazionale-

Uomini: 1° Samuel Mwangi (Ken) 1:06’05”; 2° Jonah Kiplagat (Ken) 1:07’30”; 3° Ahmed Ouhda (Casone Noceto) 1:10’42”. Donne: 1° Sara Dossena (Laguna Running) 1:11’55”; 2° Caroline Cherono (Ken) 1:14’01”; 3° Lucy Wambui (Ken) 1:18’15”.

ROMA- 19° Appia Run (13 km)-

Uomini:1° Said El Otmani (Esercito) 38’20”; 2° Roman Prodius (Mol) 39’01”.Donne:  1° Nadia Ejjafini (Esercito) 44’02”; 2° Maeryem Lamachi (Mar) 44’52”.

ARONA (NO)- Dieci chilometri-

Uomini: 1° Mouheddir El Mehdi (Atletica Palzola) 30’46”. Donne: 1° Catherine Bertone (Sandro Calvesi) 34’02”.

Articoli Correlati

Selemon Barega
Barega batte Kiplimo al Cross di Elgoibar
La nuova impresa di Yuki Kawauchi
Nuova impresa di Kawauchi, settantaseiesima maratona al di sotto delle 2h20’
Boclassic, tris di Muktar Edris e record del percorso di Agnes Tirop
Ruth Jebet batte Alice Aprot al cross di Venta de Banos
Un ponte di corse che collega la maratona di Reggio Emilia alla lontana Cina
Alessandro Giacobazzi corre sulla strada dei sogni