fbpx

Maratona: Roma cerca i pacemaker

28 Ottobre, 2019
Sul sito WEB della manifestazione è stata aperta una pagina ad hoc per le candidature. Selezione entro metà novembre.

Entra nel vivo l’organizzazione della prossima maratona di Roma, la Run Rome The Marathon che partirà dal Colosseo domenica 29 marzo.

Nell’agenda degli organizzatori c’è anche l’allestimento dello staff dei pacemaker, coloro che fanno da riferimento ai concorrenti nei differenti ritmi gara.

Come candidarsi

Sul sito ufficiale della Run Rome The Marathon è stata creata un’apposita pagina Call for Pacer, sia nella parte italiana sia nella versione inglese, affinché chi ha maturato una buona esperienza nell’aver corso diverse maratone possa effettuare la propria registrazione e candidarsi come “pacer”. I candidati potranno essere sia italiani sia di altra nazionalità e verranno selezionati e scelti entro la metà del mese di novembre.

I requisiti richiesti: senso del ritmo e grande cuore

«Essere pacer è un’importante responsabilità – fanno sapere dall’organizzazione -, significa adempiere a una missione, avere una marcia in più, sentire dentro il sacro fuoco del sacrificio per andare a correre una maratona pensando solo e soprattutto agli altri. Essere pacer vuol dire correre per aiutare migliaia di maratoneti a concludere la gara nel tempo che si erano prefissati di ottenere. Bisogna dispensare consigli, dare sicurezza, dettare il ritmo in maniera costante, bisogna aiutare tanti runner a far diventare realtà il sogno di un traguardo tanto sperato. Le lacrime, gli abbracci, i sorrisi, una medaglia, magari un nuovo amico che arriva dall’altra parte del mondo, queste sono le ricompense per un pacer. Nulla più. Serve solo un cronometro e un grande cuore.»