fbpx

Mamme di corsa

29 Aprile, 2020

C’è un filo rosso che unisce tre splendide atlete in questo dannato periodo di morbo: tutte e tre sono diventate mamme. Un vero e proprio messaggio di speranza per il futuro. Incominciamo con l’affermare che si tratta di tre nostre ex azzurre del mezzofondo che hanno vestito più volte la maglia azzurra, tutte e tre hanno fatto parte della sezione atletica dell’Esercito, spaziando dalle campestri, alla pista e alla strada.

Procediamo in ordine di nascite. Partiamo con Federica Dal Ri (signora De Nard, il nostro “ultimo dei mohicani” del cross). A marzo Federica, ha dato alla luce Luca che si accompagna con la primogenita Chiara di 7 anni. Una notizia appresa durante una chiacchierata con Elisa Cusma. “Non abbiamo voluto, Gabriele ed io, dare molta pubblicità all’evento, siamo fatti così, discreti, mentre Gabriele è già un ex, io ufficialmente non ho ancora appeso le scarpe al chiodo. L’atletica, la corsa è stata parte integrante della mia vita, ho dato tutto, allo stesso tempo in cambio ho ricevuto molto: viaggi, conoscenze, amicizie, non lascerò di certo questo mondo fantastico, io continuerò sempre a correre”. Tra le innumerevoli presenze in nazionale (17), specie nei cross (capitana), è opportuno segnalare l’ultimo successo importante della trentina, quello in maratona (titolo italiano nel 2018).

Dopo poco tempo tocca a Elisa Cusma mettere al mondo una bimba di nome Dafne (che non fa dormire la notte… parole della stessa Elisa). Ottocentista di spessore internazionale, sesta al mondiale di Berlino in una gara vinta da Caster Semenya, Elisa vanta pur un bronzo indoor a Torino 2006 e un primato sotto tetto da fare invidia alle nuove generazioni, collezionando 23 presenze in nazionale e un cospicuo numero di titoli italiani tra 800 e 1500. Ha chiuso nel 2015 con un titolo indoor. “Non ho smesso di occuparmi di atletica, ora vivo a Modena e collaboro con il mio ex tecnico Guizzardi, seguiamo atlete come Giulia Aprile, Joyce Mattagliano, Elisa Bartoli, Ilaria Fantinel. Un bell’impegno, che ora non posso seguire non solo per la maternità ma pure per coronavirus”. Sia Federica sia Elisa hanno un marito/compagno agonista a tutti gli effetti, già detto di Gabriele De Nard, il papà di Dafne è Stefano Sacchetti ex Sampdoria. Le premesse ci sono tutte, avremo nuovi atleti?

Presupposti che ci saranno senz’altro anche per Margherita, seconda bimba di Elena Romagnolo, altra mezzofondista di gran talento, mostrato sulle piste di tutto il mondo, Mondiali, Europei e Olimpiadi (Pechino e Londra). Mamma da pochi giorni di Margherita, partorita in pieno Covid-19 che farà compagnia a Carlotta (4 anni). Elena non ha mai mollato, come si dice in gergo, ha corso sino al quinto mese, poi ha smesso. Chi la conosce sa che è una che non demorde, anche se non fa progetti a lunga scadenza, essendo ancora tesserata per il Cus Pro Patria Milano. “Magari tra qualche settimana, riprendo a correre – ci dice la signora biellese – per divertimento, è un momento tutto mio che mi è mancato moltissimo.”

Particolare assai interessante: gara su strada in piena estate a Treviso, poco più di cinque chilometri. Ordine d’arrivo: 1. Romagnolo, 2. Brogiato, 3. Dal Ri. Sia Elena che Federica non sapevano di essere in dolce attesa!