fbpx

I risultati del weekend: tra tradizione e “innovazione cinque chilometri”

27 Giugno, 2021
Foto: Giancarlo Colombo

Montagna e non solo. A Zakopane, località turistica dei Monti Tatra (Pol), è Marcin Kubica a vincere la prima prova del circuito di World Cup. Gli specialisti nostrani non stanno a vedere, perché Henry Aymonod è terzo poco davanti ai gemelli Dematteis, fra le donne aspra lotta fra la scozzese Charlotte Morgan e Alice Gaggi, che alla fine è seconda  A Colorino di Sondrio si disputano i campionati italiani individuali e societari master, con la partecipazione di atleti d’acciaio come l’ex azzurro Pier Alberto Tassi e “don” Francesco Torresani, capaci di mettersi in gioco con l’entusiasmo di ragazzini anche su salite ripidissime. Poi, ecco il consueto mix di chilometri verticali e trail, come a Domodossola e sulle Grigne (prima al traguardo Camilla Magliano), o a Chamois in Val d’Aosta, dove ancora una volta si afferma Francesca Canepa.

Occasioni di mezze maratone.Il caldo non ferma l’etiope Girma Taye, che si afferma nella suggestiva Moonlight di Jesolo con 1:04’11” , sempre un bell’andare. Lo imita fra le donne la connazionale Ayele Meseret. Una nobile decaduta è la Mattoni Half di Karlovy Vary, località termale della Cechia. Vit Pavlista è primo con 1:07’18”, crono lontano dai fasti recenti  di etiopi e keniani.  Fascino dell’atmosfera notturna anche a Penne di Pescara. Qui i chilometri sono nove. Eroi per una sera l’ex maratoneta da 2:08’ Alberico DI Cecco e Marika Monaldi. A San Marino è l’emiliano Lorenzo Lotti a vincere la Maratona davanti al pioniere Giorgio Calcaterra. Nella maratona a staffetta Ekiden Gabbi Bologna fa da padrone.

Digressione su pista: a Manchester sir Mo Farah vince i campionati inglesi sui 10000 m in 27’47”04, fallendo il minimo per Tokyo. Atmosfera crepuscolare ? Buona  la prova di Nekagenet Crippa, quarto in 28’00”72, suo secondo tempo di sempre sulla distanza.

Novità on the road. Per la prima volta a Pieve di Soligo, nel vicentino, si tengono i campionati italiani master di cinque chilometri su strada, innovazione di sapore americano che non può che fare bene all’ambiente. Al via l’ex azzurra di mezzofondo Nadia Dandolo, Paolo Zanatta  e altri nomi di buon livello.

Zakopane (Pol)- Tatra Race (25 km)- Uomini: 1° Marcin Kubica (Pol) 2:18’51”; 3° Henry Aymonod 2:21’40”; 4° Martin Dematteis 2:23’23”; 5° Bernard Dematteis 2:24’20”. Donne: 1° Charlotte Morgan (Gbr) 2:46’03”; 2° Alice Gaggi 2:47’11”; 4° Lorenza Beccaria 2:51’26”.

Cronoscalata Dronero-Castello di Montemale (Cn)-Uomini: 1° Paolo Aimar (Atletica Saluzzo) 19’12”. Donne: 1° Iris Baretto (Trionfo Ligure) 21’52”.

Domodossola (Vb)- Domobianca Vertical (3.5 km)– Uomini: 1° Roberto Delorenzi (Svi) 29’54”; 2° Roberto Giacomotti 31’15”; 4° Stefano Venturato (Valle Antigorio) 31’38”. Donne: 1° Paola Varaino (Bognanco) 39’23”.

Karlovy Vary (Cec)- Mattoni  Half marathon– Uomini: 1° Vit Pavlista 1:07’18”. Donne: 1° Hana Homolkova 1:20’36”.

Manchester (Gbr)- Campionati nazionali 10000 m pista– Uomini: 1° Mohammed Farah 27’47”04; 2° Zerei Kbrom (Nor) 27’57”63; 3° Felix Bour (Fra) 27’59”31; 4° Nekagenet Crippa (Esercito) 28’00”72.

Piano dei Resinelli (Lc)- Grignetta Vertical– Uomini: 1° Daniel Antonioli 33’32”. Donne: 1° Camilla Magliano (Team Salomon) 40’45”.

Formia (Lt)- Let’s trail Monti Aurunci-Uomini: 1° Mario Capuani (Atletica Venafro) 1:09’00”. Donne: 1° Giovanna Polverino (Top Trail) 1:34’40”.

Ruvigliana (Svi)- Vertical Run to the sun– Uomini: 1° Luca Moiana 23’50”. Donne: 1° Monica Carl (Ger) 26’07”.

Chamois (Ao)-Corsa in montagna K+Antey Chamois– Uomini: 1° Alex Dejanaz (Runcard) 2:54’55”; 2° Erik Bochicchio (No Limits) 3:18’08”. Donne: 1° Francesca Canepa (Sandro Calvesi) 3:04’36”.

Jesolo (Ve)- Moonlight Half Marathon-Uomini: 1° Girma Taye (Eti) 1:04’11”; 2° Dickson Nyakundi (Ken) 1:04’16”; 5° Michele Palamini  (Vertovese) 1:07’08”; 8° Luca Parisi (Runcard) 1:07’46”. Donne: 1° Ayele Meseret (Eti) 1:16’42”; 2° Laura Biagetti (Lammari) 1:21’25”; 3° Loretta Bettin (Atletica Paratico) 1:24’08”.

San Marino- Maratona-Uomini: 1° Lorenzo Lotti (Corri forrest) 2:45’14”; 2° Giorgio Calcaterra (Calcaterra Sport) 2.48’09”; 3° Riccardo  Vanetti (Pontelungo) 2:51’08”. Donne: 1° Francesca Bravi (Grottini sport) 3:05’38”; 2° Federica Moroni (Avis Castel San Pietro) 3:08’48”; 3° Denise Tappatà (Stamura) 3:10’38”. Staffetta a squadre Ekiden-Uomini: 1° Gabbi Ponteggi Bologna A 2:26’27”. Donne: 1° Gabbi Ponteggi 3:03’00”.

Colorina (So)- Campionato italiano individuale e societario master di corsa in montagna– Uomini- M35:Loris Minella (Feltre) 48’54”; M40: Fabio Ruga (La Recastello) 46’32”; M45: Fabrizio Triulzi (Valchiavenna) 50’40”; M50: Mauro Bertolina (Valtellina) 53’40”; M55: Franco Torresani (Atletica Paratico) 54’03”; M60: Pier Alberto Tassi (Atletica Lumezzane) 46’54; M65: Roberto Franchetti (Albosaggia) 48’43”; M70: Adolfo Accalai (Avis Castel San Pietro) 51’37”; M75: Duilio Volpini (Csi Morbegno) 1:07’13”;M80: Giuseppe Monini (Orecchiella) 1:07’13”; M85: Giuseppe Boschi (Osa Alpinisti) 1:43’13”. Donne- F35: Ilaria Bianchi (La Recastello) 47’54”; F40: Angela Serena (Valchiese) 48’02”; F45: Ana Nanu (Rimini Nord) 48’10”; F50: Maura Trotti (La Recastello ) 47’00”; F55: Simona Lino (Lanzada) 56’23”; F60: Giovanna Cavalli (Paratico) 52’03”;F65: Silvia Bolognesi (Cambiaso Risso Genova) 1:00’25”; F70: Anna Maria Vaghi (Atletica Pavese) 1:10’50”; F75: Eugenia Delbarba (Paratico) 1:41’06”.

Pieve di Soligo (Vi)- Campionato italiano master 5 km su strada– Uomini- M35:Paolo Zanatta (Trevisatletica) 15’20”; M40: Rudy Magagnoli (Atletica Rovigo) 15’31”; M45: Joachim Nshimirimana (Track and field) 15’35”; M50: Said Boudalia (Atletica Trichiana) 16’54”; M55: Mauro Biglione (Cambiaso Risso Genova) 17’15”; M60: Maurizio Leonardi (Valli Giudicarie) 17’53”; M65: Luciano Moser (Atletica Clarina) 20’00”; M70: Guerrino Ronchetti (Atletica Lumezzane) 20’37”; M75: Onelio Galeazzi (Atletica Cattolica) 24’01”; M80: Oscar Iacoboni (Euroatletica) 31’09”; M85: Mario Lorenzoni (Valdobbiadene) 42’07”. Donne- F35:Lia Tavelli (Atletica Lonato) 18’35”; F40: Simona Santini (Atletica Osimo) 18’41”; F45: Sonia Conceicao Lopes (Boscaini) 19’32”; F50: Enrica Carrara (Lumezzane) 20’00”; F55: Nadia Dandolo (Asi Roma) 20’35”; F60: Elena Fustella (Atletica Lecco) 20’53”; F65: Maria Teresa Andreos  24’16”; F70: Pasqualina Da Re (Atletica Vittorio Veneto) 33’04”; F75: Maria Grazia DE colle (GS Quantin) 32’39”; F80: Cristina Fragiacomo (Atletica Aviano) 36’54”.

Terrasini (Pa)- Mezza Maratona– Uomini: 1° Soumalia Diakaite (L’Atleta Pa) 1:10’47”. Donne: 1° Maria Grazia Bilello (Universitas Palermo) 1:30’07”.

Penne (Pe)- Notturna (9 km)-Uomini: 1° Alberico Di Cecco (La Sorgente) 29’03”; 2° Francesco Raia (New Castle) 29’10”; 3° Luca Pirani (361 gradi) 29’12”. Donne: 1° Marika Monaldi (Atletica Abruzzo) 34’12”.

Campogalliano (Mo)- Diecimila della bilancia-Uomini: 1° Luca De Francesco (Modena Runners Club) 32’18”; 2° Mammadi Kaba (Castenaso) 32’47”; 3° Marco Ercoli (Circolo Minerva) 33’38”. Donne: 1° Federica Proietti (Corradini) 37’09”.

Matera- Sei ore– Uomini: 1° Nicolangelo D’Avanzo (Bisceglie Running) 70,944 km.

Orvieto (Tr)- 11° Memorial Luca Coscioni (5 km)-Uomini: 1° Amaniel Freedom (Forum Sport) 14’42”; 2° Simon Lotanyang (Ken) 14’57”; 5° Fabio Conti (Winner Foligno) 15’18”. Donne: 1° Susan Chembai (Orecchiella) 16’58”; 2° Chiara Giachi (Atletica 2005) 18’51”.

Porto Potenza Picena (Mc)- Marcialonga della Liberazione (12 km)-Uomini: 1° Dario Santoro (Potenza Picena) 36’31”; 2° Andrea Falasca Zamponi (Potenza Picena) 37’29”; 3° Marco Bianchi (Potenza Picena) 38’12”. Donne: 1° Yana Savechko (Grottini Team) 47’14”.