fbpx

Getaneh Molla e Ruth Chepngetich: tempi stellari a Dubai

Foto Giancarlo Colombo
Di: Danilo Mazzone

Getaneh Molla, fino a venerdì 25 gennaio mezzofondista da 5000 m in 12’59” e quindi, stranamene conosciuto solo dai suiveurs di atletica (qui da noi, tanto per dare un’idea, il record di Salvatore Antibo, 13’05”58, risale al 1990), ha i quindici minuti warholiani di popolarità vincendo la Maratona di Dubai in 2:03’34”, migliore esordiente di tutti i tempi sulla distanza, facendo meglio di un altro etiope, Guye Adola. Altra gara di elevati contenuti tecnici in uno scenario da film di fantascienza, con superstrade che passano vicino a grattacieli e con l’ultimo chilometro in leggera discesa che vede Getaneh superare di sei secondi Herpasa Negassa. I  primi sette uomini scendono sotto 2:07’00”. Grande gara anche fra le donne, con Ruth Chepngetich che realizza la terza migliore prestazione mondiale all time con 2:17’08” dopo un passaggio a metà gara di 1:08’00” che faceva pensare addirittura alla possibilità del mondiale all time.

Più tranquillo l’ordine d’arrivo della maratona femminile di Osaka (Giappone, ricordate la lontana vittoria di Rita Marchisio nel 1982?) con l’etiope Fatuma Sado che coglie il primo posto in 2:25’39” facendo sfumare per questione di pochi metri il sogno nipponico di Rei Ohara.

A Magenta buona qualità azzurra con affermazioni, sui dieci chilometri, di Francesco Carrera e Giovanna Epis.

DUBAI (Emirati Arabi)- Chartered Standard Marathon

Uomini: 1° Getaneh Molla (Eti) 2:03’34”; 2° Herpasa Negassa (Eti) 2:03’40”; 3° Asefa Mengistu (Eti) 2:04’24”; 4° Emmanuel Saina (Ken) 2:05’02”; 5° Shifera Tamru (Eti) 2:05’10”; 6° Kelkile Gezahegn (Eti) 2:06’02”; 7° Aduna Tekele (Eti) 2:06’32”. Donne: 1° Ruth Chepngetich (Ken) 2:17’08”; 2° Worknesh Degefa (Eti) 2:17’41”; 3° Worknesh Edesa (Eti) 2:21’05”.

OSAKA (Giap)- Maratona Femminile Internazionale

1° Fatuma Sado (Eti) 2:25’39”; 2° Rei Ohara 2:25’46”; 3° Bornes Jepkirui (Ken) 2:26’01”.

MAGENTA (Mi)- Stramagenta (10 km)

Uomini: 1° Francesco Carrera (Casone Noceto) 30’42”; 2° Nicola Bonzi (Valle Brembana) 31’00”; 3° Giovanni Gualdi (Cus Bergamo) 31’13”. Donne: 1° Giovanna Epis (Carabinieri) 33’46”; 2° Elena Romagnolo (Cus Pro Patria Milano) 34’47”; 3° Giorgia Morano (Cus Torino) 35’43”.

RAGUSA- 16° Maratona

Uomini: 1° Sebastiano Foti (Atletica Scuola Lentini) 2: 40’57”. Donne: 1° Lorena Piastra (Tx Fitness) 3:20’38”.

CAPRIVA DEL FRIULI (Go)- 5° Maratonina del Collio

Uomini: 1° Andrea Marino (San Giacomo Trieste) 1:16’27”. Donne: 1° Giulia Schillani (Cus Trieste) 1:23’37”.

CIVITA CASTELLANA (Vt)-40° Maratonina dei comuni
Uomini: 1° Carmine Buccilli (Santa Marinella) 1:12’49”. Donne: 1°Sofia Yaremchuk (Acsi Italia) 1:21’11”; 2° Fatna Maraoui (Esercito) 1:21’25”.
ASSISI (Pg)- Gennaiola (12 km)

Uomini: 1° Andrea Lucchetti (Athon Bastia) 44’58”. Donne: 1° Federica Poesini (Tiferno Runners) 50’43”.

IMPERIA- Urban Trail (30 km)

Uomini: 1° Elhoussin Elazzahoui (Mar) 2:20’49”. Donne: 1° Giulia Magnesa (Casone Noceto) 3:20’37”.

Articoli Correlati

Marta Zenoni
L’Italia vince sette medaglie agli Europei Under 23 di Gavle 
Non ci sono pediatri: per Catherine Bertone sfuma anche l’ultima possibilità
Diamond League: strepitoso Cheruyot a Losanna
Sifan Hassan
Sifan Hassan batte il record europeo sui 3000 metri al Prefontaine Classic di Stanford
Catherine Bertone ai Mondiali di Doha: c’è ancora una speranza
UYN è il nuovo co-sponsor della Generali München Marathon