fbpx

Agenda runner – 132 corse nell’ultimo fine settimana di luglio

25 Luglio, 2019
I campionati Fidal di trail e mountain running alla Trans D’Havet, il Giro podistico di Castelbuono con le sue 94 edizioni, Campi di Norcia che continua a correre per non dimenticare il sisma del 2016 e per provare a ricostruire. I motivi per allacciarsi le scarpette non mancano davvero in questo weekend di fine mese 

Nord e Sud d’Italia in gara a chi propone l’appuntamento di maggior richiamo. Sulle Alpi prende forma la pagina relativamente nuova del trail running “federale”, con i campionati italiani Fidal ospitati nella mitica Trans D’Havet, mentre in Sicilia va in scena il Giro podistico di Castelbuono, con le sue 94 edizioni. 

Il totale gare del weekend che chiude il mese sale a quota 132 rispetto alle 110 del precedente fine settimana. Il calendario di Correre ne individua 45 (contro le 31 del 19-21 luglio) di livello nazionale e 87 (rispetto alle precedenti 79) distribuite nei calendari regionali di Abruzzo (una corsa), Campania (1), Emilia Romagna (14), Friuli Venezia Giulia (3), Lazio (3), Liguria (1), Lombardia (15), Marche (2), Piemonte (19), Puglia (1), Sicilia (1), Toscana (13), Trentino (2), Umbria (1) e Veneto (10).

94 edizioni e non sentirle: ecco Castelbuono

Europa contro Africa in quella Sicilia dove i confini tra i due continenti si incrociano e si annullano. Il Giro podistico di Castelbuono (nella foto) torna in scena venerdì 26 luglio e conta 94 edizioni, che le conferiscono il titolo di corsa più antica d’Italia e seconda più antica del Vecchio continente. 

Casting più che starting list: campioni europei di maratona come il Belga Koen Naert (2018) e capitan Daniele Meucci (2014) oltre al norvegese Sondre Nordstad Moen, al britannico Charlie Hulson e agli altri italiani Marco Salami, Alessandro Giacobazzi, Ahmed El Mazoury e Italo Quazzola. Si misureranno col vincitore del 2018, il burundiano Onesphore Nzikwinkunda, il suo connazionale Olivier Irabaruta, il ruandese Felicien Muhitira, gli ugandesi Oscar Chelimo e Albert Chemutai, l’etiope Worku Tadese, l’eritreo Hiskel Tewelde. 

“Spettacolo assicurato”, si dice in questi casi.

Correre e non dimenticare: torna la “Due giorni della Sibilla” 

Bellezza e dolore. I monti Sibillini e il ricordo della terra che trema. 

Roberto Sbriccoli e il suo gruppo della Pro Loco di Campi, assieme a Gianfranco Gozzi ripropongono la “Due giorni della Sibilia”, a Campi di Norcia (PG) sabato 27 e domenica 28 luglio, all’interno del parco dei monti Sibillini, nelle zone colpite dal terremoto, passando per Norcia, Castelluccio e, appunto, Campi, che ospita partenza e arrivo delle manifestazioni.

Al loro fianco il Club Super Marathon Italia, i Runners Norcia ed il Moto Club Norcia, oltre al Trail Running Brescia di Robert Genetti.

Tutto il ricavato sarà consegnato alla Pro Loco di Campi per la realizzazione del progetto “Back to Campi”. 

Maggiori informazioni: http://correre.localhost/calendario/

Le corse top del fine settimana 25–28 luglio

Giovedi, 25 luglio

Santorso (VI), Maistrack Summano Vertical Open (disl. + 1.000 m), 3 km *

Venerdì, 26 luglio

• Piovene Rocchette (VI), Trans D’Havet Ultra 80K, (disl. + 5.500 m), 80 km *

Bergamo, 5° Bergamo Urban Trail, 20 km

• Castelbuono (PA), 94° Giro Podistico di Castelbuono, 10 km

Sabato, 27 luglio 

Valdagno (VI), Trans D’Havet Marathon 40K (disl. + 2.500 m), 40 km *

Linguaglossa (CT), 9ª Etna Trail Maxi Race Sicily (disl. + 4.800 m), 94 km

Susa (TO), Bei K3 Susa Rocciamelone (disl. + 3.030 m), 9,7 km

Norcia (PG), Maratona Campi di Norcia, 42,195 km

Lignano Sabbiadoro (UD), The Color Run, 5 km

Domenica, 28 luglio

Recoaro Terme (VI), Campionati italiani corsa in montagna, 1ª prova salita, 6-12 km

Premana (LC), Giir di Mont (disl. + 2.400 m). 32 km

Porretta Terme (BO), Porretta Terme–Corno alle Scale (staffetta 2 atleti), 30 km

* = le prove qui contrassegnate da asterisco sono valide come campionato italiano rispettivamente per le specialità di Vertical (25 luglio), ultra trail (26 luglio) e medio trail (27 luglio)