Belinda Sorice

Ultra-Weekend: mondiali skyrunning, Lavaredo Ultra Trail e Pistoia-Abetone, tutto in tre giorni

Chamonix ospita gli Skyrunning World Championships, campionato del mondo del running in alta quota. Nel complesso delle prove in programma spiccano I nomi di Kilian Jornet Burgada, reduce dalla conquista del McKinley, opposto a Urban Zemmer (in copertina su Correre di luglio), Luis Alberto Hernando, Tofol Castanyer, Agusti Roc, mentre tra le signore delle cime la battaglia sarà tra Emelie Forsberg, Stevie Kremer, Nuria Picas e Laura Orgue.In totale si contano 3.400 iscritti che, partecipando a una, due o tutte e tre le discipline del programma, producono complessivamente 6.500 presenze-gara.

Cortina – Nella cornice-patrimonio dell’Unesco delle Tre cime di Lavaredo, si svolge la Lavaredo Ultra Trail. Partenza da Cortina alle ore 23 di venerdì e fine del tempo massimo alle 6 di mattina della domenica. Gli oItre 1.000 concorrenti affronteranno il percorso originale, lungo 119 km con 5.850 metri di dislivello positivo. Anche qui sfide stellari: tra gli uomini arriva dagli USA Anton “Tarzan” Krupicka, che si misura con Emanuel Gault, Fulvio Dapit, Mike Foote e Antoine Guillon mentre, tra le donne, i favori del pronostico sono distribuiti tra Francesca Canepa, Lisa Borzani, Katia Fori, Nerea Martinez, Simona Morbelli e Rosi Bisio.

Pistoia – Niente sentieri e boschi, ma strada che cuoce le gambe alla 39ª edizione della Pistoia-Abetone. Nobilitata, come merita un’autentica “classica”, da più di 1.700 iscritti, record della manifestazione. La gara è valida come campionato italiano Fidal. Sui 50 km del percorso, praticamente tutti in salita, torna al via il vincitore del 2013, Carmine Buccilli, in un’inedita sfida con Alberico Di Cecco, campione italiano in carica della 100 km. Sfida tutta da seguire anche tra le donne, perché la Pistoia-Abetone prende la vincitrice delle ultime due edizioni della 100 km del Passatore, la croata  Marija Vrajic, e la mette a confronto con la numero uno dell’ultra-maratona azzurra, Monica Carlin, al rientro in una gara importante dopo un lungo stop. La trentina potrebbe portare a 5 il totale delle vittorie alla Pistoia-Abetone, in un curriculum che comprende un argento e due bronzi iridati, un titolo mondiale a squadre e 4 vittorie alla Firenze-Faenza.