fbpx

Tortu corre i 200 in 20″15

Tortu corre i 200 in 20″15

04 Luglio, 2022

Il campione olimpico della staffetta 4×100 Filippo Tortu ha realizzato il secondo miglior crono della sua carriera con 20”15 con vento regolare di +1.2 m/s sulla veloce pista in altura di La Chaux de Fonds nella Svizzera francese. Il velocista brianzolo si è piazzato al terzo posto. Tortu ha avvicinato di quattro centesimi di secondo il personale di 20”11 realizzato lo scorso settembre a Nairobi. In questa stagione l’azzurro si era espresso in 20”40 al Golden Gala di Roma e in 20”41 a Doha con vento a favore.

Il cubano Reynier Mena ha vinto la gara in uno strepitoso 19”63 diventando il decimo nelle liste mondiali di sempre. Mena si era migliorato di recente correndo in 20”04 a Lisbona. Anche il francese Meba Mickael Zeze è sceso sotto i 20 secondi con 19”97 migliorando il precedente primato personale di 20”41. Mena e Zeze avevano corso in precedenza in 9”99 sui 100 metri. Yupun Abeykoon, velocista di Sri Lanka allenato da Claudio Licciardello a Roma, ha vinto i 100 metri scendendo per la prima volta al di sotto dei 10 secondi con un eccellente 9”96 dopo aver corso in 10”11 in batteria con un vento contrario. Antonio Moro ha corso la batteria in 10”29 prima di fermare il cronometro in 10”31 in finale.

Lorenzo Benati ha migliorato il primato personale sui 400 metri per la seconda volta in questa stagione realizzando il quarto tempo complessivo in 45”62 dopo aver già fermato il cronometro in 45”85 al meeting di Ginevra. Il campione italiano indoor Bryan Lopez, che aveva portato il personale a 45.97 a Ginevra, si è migliorato ancora piazzandosi al sesto posto complessivo in 45”81. Vladimir Aceti ha fatto registrare il settimo tempo assoluto delle serie con 45”87 prima di migliorarsi di due decimi dopo quattro anni sui 200 metri con 20”86. Il botswano Isaac Makwala ha firmato il miglior tempo sul giro di pista con 45”03.

Maria Benedicta Chigbolu ha realizzato il personale stagionale sui 400 metri femminili con 52”19. La polacca Anna Kielbasinska si è aggiudicata la prova del giro di pista con 50”31. Alessandra Bonora si è confermata sui suoi livelli piazzandosi al sesto posto in 52”85. Ilaria Burattin ha migliorato il record personale con 53”35. Rebecca Borga si è piazzata all’undicesimo posto in 53”97. 

News Allenamento Equipment Salute Correre