fbpx

Tola e Gudeta vincono una BoClassic tutta etiope

01 Gennaio, 2016

La quarantunesima edizione della Boclassic svoltasi nella festosa cornice dei Mercatini di Natale a Bolzano ha visto i successi di Tamirat Tola davanti ai connazionali Muktar Edris e a Imane Merga nella 10 km maschile e di Netsanet Gudeta davanti alla keniana Janet Kisa nella 5 km femminile.

Tamirat Tola ha confermato il suo eccellente stato di forma vincendo con ben 16 secondi di vantaggio sul vincitore dell’anno scorso Edris tagliando il traguardo di Piazza Walther in 28’28”. Merga, tre volte vincitore alla Boclassic nel 2010, 2012 e 2013, ha collezionato il sesto piazzamento da podio della sua carriera alla Boclassic grazie al terzo posto in 28’56” con due secondi di vantaggio sul vincitore delle ultime due stagioni della Diamond League sui 3000 siepi Jairus Birech. La gara è entrata nel vivo al quinto giro quando Tola, Edris e Merga hanno staccato Birech di cinque secondi. Tola ha prodotto l’accelerazione decisiva al sesto giro quando ha fatto registrare il parziale più veloce della gara di 3’27”. Nel corso dell’ultimo giro Tola ha aumentato il suo vantaggio fino a 16 secondi nei confronti di Edris, apparso non al meglio per un piccolo infortunio nelle settimane precedenti.

“Mi sento in eccellenti condizioni di forma in questo periodo, come dimostrato dal tempo cronometrico di oggi. Punto a correre una maratona in primavera e a qualificarmi per le Olimpiadi sui 10000 metri”, ha dichiarato Tola che vanta personali eccellenti come 2:06’17” in maratona e 27’22”64 sui 10.000 metri e un bel sesto posto agli ultimi Mondiali di cross di Guiyang.

Il neozelandese Zane Robertson, terzo lo scorso anno nella classica altoatesina, si è ben distinto al cospetto di un cast stellare piazzandosi al quinto posto ad un secondo da Birech. Said El Otmani è stato il primo degli italiani in nona posizione in 29’56” davanti a Ahmed El Mazoury (30’00”), alla medaglia d’argento degli Europei Juniores di Rieti 2013 Lorenzo Dini (30’02”) e al due volte campione europeo juniores di cross Yeman Crippa (30’05”).

La gara femminile ha fatto registrare il successo dell’etiope Netsanet Gudeta che ha preceduto di cinque secondi la keniana Janet Kisa. Gudeta ha vinto la medaglia di bronzo ai Mondiali di cross 2015 di Guyiang e vanta un personale di 67’31” sulla mezza maratona. Viola Kibiwot, quarta ai Mondiali di Pechino sui 5000 metri, si è classificata terza in 16’08”.

Ho deciso di correre forte fin dall’inizio. Ci tenevo ad onorare l’invito degli organizzatori a gareggiare in una competizione così prestigiosa. Punto a qualificarmi per le Olimpiadi sui 10000 metri”, ha detto Gudeta. La britannica Elinor Kirk è stata la grande sorpresa di giornata piazzandosi con il quarto posto davanti ad una buona Margherita Magnani che ha ottenuto il terzo piazzamento consecutivo tra le prime cinque a Bolzano. La beniamina locale e ambasciatrice della Boclassic Silvia Weissteiner ha concluso la prova in nona posizione su una distanza ormai troppo breve visto che ormai è proiettata sulle corse più lunghe come la maratona.

Sono soddisfatta della gara. Speravo di battere l’atleta inglese ma va bene così perché si trattava della kia prima gara dopo la preparazione invernale. Correrò al cross di Edimburgo prima di concentrarmi sulla stagione indoor”, ha detto Margherita Magnani.