fbpx

Solidarietà e sociale

10 Maggio, 2016

La 5.30 è realizzata grazie alla collaborazione con le associazioni del posto, senza le quali tutto ciò non sarebbe possibile: Verona Marathon a Verona; Friesian Team a Milano; Base Running a Torino, Uisp a Modena, Bologna, Ferrara, Reggio Emilia e Mantova; Trentino Eventi a Riva del Garda; Sport Planet; Amici di Villa Pamphili a Roma. In ogni città 5.30 lascia un segno tangibile del suo passaggio: ha condiviso il progetto con Fondazione Guggenheim, coi giovani del carcere di San Vittore, con gli studenti delle scuole superiori. Un euro per ogni partecipante viene donato a un’associazione, a un ente o a una onlus del territorio dove si svolge l’evento. Tutta la frutta avanzata dal ristoro viene donata alla mensa dei poveri di ogni città. Anche quest’anno, i banner in PVC che segnalano partenza, arrivo e ristoro, saranno trasformati in Bag 5.30, grazie alla collaborazione con l’istituto Cattaneo Deledda di Modena, a cui va il ricavato.

Come iscriversi?
Sarà possibile iscriversi online su www.run530.it oppure presso i negozi indicati sul sito in corrispondenza delle singole tappe, dove sarà possibile ritirare le t-shirt nei due giorni precedenti la corsa.
Costo: 5 euro per i bambini fino a 10 anni; 10 euro per i gruppi di almeno 10 persone (fino a un mese prima dell’evento); 12 euro per gli adulti. L’iscrizione sale a 15 euro gli utlimi giorni prima dell’evento.

Perché alle 5.30?
• Per promuovere l’attività fisica quotidiana;
• per scoprire la città in un’atmosfera unica;
• per respirare aria pulita;
• perché la giornata è sempre così piena d’impegni;
• perché con un po’ di movimento, la giornata parte meglio;
• perché non c’è traffico;
• perché non rubiamo tempo alla famiglia o al lavoro;
• perché il percorso è breve e alla portata di tutti;
• perché mangeremo frutta fresca di stagione e prodotti made in Italy;
• perché… basta poco per essere felici!