fbpx

Millrose Games: Centrowitz quarto tempo di sempre nel miglio

23 Febbraio, 2016

New York ha celebrato la 109^ edizione dei Millrose Games, il meeting di atletica indoor più antico del mondo. Teatro della manifestazione é stata la struttura al coperto dell’Armory Track che dal 2012 ospita ll meeting dopo aver lasciato la casa storica del Madison Square Garden. Il pubblico americano ha sempre avuto un interesse particolare per le gare di mezzofondo, in particolare per il Wanamaker Mile, la gara che ricorda il fondatore del meeting Rodman Wanamaker.

La tradizione è stata rispettata dal figlio d’arte statunitense Matthew Centrowitz che ha stabilito la quarta migliore prestazione mondiale all-time sul miglio con un formidabile 3’50”63 (con passaggio ai 1500 in 3’35”91) precedendo il neozelandese Nick Willis, autore del record nazionale con 3’51”06, e Chris O’Hare (3’52”91).
Nella storia solo Hicham El Guerrouj (3’48”45), Eammon Coghlan, soprannominato the “king of the boards” (3’49”78) e Bernard Lagat (3’49”89) hanno corso più velocemente di Centrowitz.

Nel miglio femminile Shannon Rowbury è arrivata a quattro secondi dal record statunitense di Mary Slaney del miglio stabilito 34 anni fa con 4’24”39 precedendo Kerri Garragher (4’26”18). Sempre dal mezzofondo veloce é la migliore prestazione mondiale dell’anno sugli 800 femminile della giovane Ajée Wilson che ha fermato il cronometro in 2’00”09 precedendo di 5 centesimi di secondo Brenda Martinez.

Ryan Hill ha stabilito il tempo più veloce al mondo del 2016 sui 3000 con 7’38”82 precedendo di tre centesimi Hassan Mead. Ottimo anche il primatista statunitense dei 3000 siepi Evan Jager, quarto in 7’40”10. In nove sono scesi sotto la barriera dei 7’45”.

La keniana di stanza negli USA Betsy Saina si è aggiudicata i 5000 metri femminili in 14’57”18 precedendo a Molly Huddle (14’57”31). Dopo i successi di Kirani James l’isola caraibica di Grenada sforna un altro quattrocentista di grande livello come Bralon Taplin che ferma il cronometro in 45”35 (a 15 centesimi dal suo recente primato mondiale stagionale). Natasha Hastings si è imposta nei 400 femminili in un ottimo 51”66.