fbpx

Mezza di Torino: vincono Togom (1:02’24”) e la Jepkoech (1:12’19”)

22 Aprile, 2013

La quattordicesima edizione della Turin Half Marathon – secondo Gran Premio Città di Collegno (organizzata da Turin Marathon) si è svolta sotto l’acqua e con il lutto nel cuore. A meno di una settimana dai tragici eventi che hanno colpito la Boston Marathon (NDR, due bombe che hanno lasciato sull’asfalto vittime, dolore e incredulità) circa 1500 atleti si sono riversati per le strade di Torino e Collegno, la maggior parte indossando la maglia nera Asics della manifestazione in segno di rispetto nei confronti delle vittime della corsa americana. Non si è fatto spaventare, quindi, il popolo delle maratone e ha risposto con coraggio e determinazione, nonostante dal cielo scendessero anche lacrime di pioggia. Circa 1.500 podisti si sono dati appuntamento sotto la pioggia alla sede di Turin Marathon, presso Cascina La Marchesa, al Parco della Pellerina, per la quattordicesima edizione della Turin Marathon.

Ha vinto Nicholas Togom (KEN), classe 1992, in 1:02’24” davanti a Wilson Kebenei (KEN, 1:02’42”) e ad Ahmed Nasef (Atletica Ponzano, 1:06’29”.

La prova femminile è stata dominata da Goretti Jepkoech (KEN), in testa fin dai primi metri di gara, che ha concluso in 1:12’19” precedendo Fatna Maraoui (Esercito, 1:12’58”) e Laila Soufyane (Esercito, 1:14’19”).

Molti partecipanti hanno scelto di gareggiare indosando la maglia nera messa a disposizione dall’organizzazione, come segno di lutto per le vittime dell’attentato alla maratona di Boston.