Maratona: record mondiale di Kipchoge

Maratona: record mondiale di Kipchoge

25 Settembre, 2022
Foto Giacomelli

Il re della maratona si chiama Eliud Kipchoge.

Domenica 25 settembre l’asso keniano si è dimostrato il più forte maratoneta di tutti i tempi stabilendo il nuovo record mondiale sulla distanza in 2:01’09”.  Aiutato dalle lepri, addirittura il 37enne ex campione mondiale dei 5000 ha fatto pensare, fino al trentesimo, al primo tempo ufficiale sotto le 2:00’00” con un passaggio di 59’51” a metà, e con le migliori prestazioni all time sui 25 e 30 chilometri (1:11’08” e 1:25’40”).

Dopo il trentesimo chilometro Eliud ha lottato solo con se stesso, la fatica e il cronometro. Drammatici gli ultimi due chilometri. Dopo un passaggio di 1:54’53” al chilometro numero 40, spronato dal pubblico, Kipchoge ha sofferto, ma ha tagliato il traguardo in 2:01’09”, migliorando il 2:01’39” di quattro anni fa. Briciole per tutti gli altri.

La gara femminile

Risultati da urlo anche al femminile. Trionfa con un super crono la 28enne etiope Tigist Assefa, 2h15:37 per diventare la terza donna di sempre. Partiva da outsider, alla sua seconda maratona (2h34:01 quest’anno a marzo) dopo essersi dedicata in passato all’attività su pista (1:59.24 di personale sugli 800 metri), e demolisce il record della manifestazione che era di 2h18:11 firmato dalla keniana Gladys Cherono sempre nel 2018.

Per il secondo posto Rosemary Wanjiru (Kenya, 2h18:00) precede di appena tre secondi Tigist Abayechew (Etiopia, 2h18:03).

Uomini: 1° Eliud Kipchoge (Ken) 2:01’09”, nuovo record mondiale, precedente 2:01’392 stesso atleta a Berlino il 16 settembre 2018; 2° Mark Korir (Ken) 2:05’58”; 3° Tadu Abate (Eti) 2:06’28”; 4° Andamlak Belihu (Eti) 2:06’40”; 5° Abel Kipchumba (Ken) 2:06’49”.

Allenamento News Equipment Salute Correre