fbpx

Indoor – Haidane nei 3.000 m stacca il minimo per Sopot

Abdellah Haidane era alla ricerca di un 3.000 m che rendesse giustizia della sua attuale condizione e gli spianasse la strada per i prossimi Mondiali indoor di Sopot (Polonia, 7-9 marzo, standard di iscrizione: 7’49”00). L’ha trovata sabato 8 febbraio al PalaFiera di Genova, dove ha dominato la distanza in 7’48”60 (passaggi indicativi in 2’35”/1.000 m e 5’12”/2.000 m).

Per il ventiquattrenne di origine marocchina, tesserato per il CUS Pro Patria Milano, si tratta di un miglioramento di oltre sei secondi; in precedenza aveva al suo attivo un 7’54”73 realizzato nel 2012.

Grazie a questo risultato l’allievo di Giorgio Rondelli sale al quinto posto delle liste nazionali di sempre guidate da Gennaro Di Napoli (7’41”05 ai Mondiali indoor di Parigi nel 1997).
Era dal 3 febbraio 2007, quando Cosimo Caliandro a Stoccarda corse in 7’48”88, che un italiano non si esprimeva a questi livelli. Nella stessa gara ha esordito sulla distanza il nostro ottocentista di punta, Giordano Benedetti (Fiamme Gialle), chiudendo settimo in 8’28”60.