fbpx

Indoor: 800, Zenoni a un secondo dal record

31 Gennaio, 2016

Marta Zenoni è tornata a Padova per correre un 800 metri due settimane dopo il record italiano allieve dei 1500 metri. L’allieva di Saro Naso ha corso i quattro giri di pista dell’anello indoor di Padova in un buon 2’06”06, meno di un secondo rispetto alla migliore prestazione italiana allieve (2’05”19) realizzata a Lione lo scorso anno in occasione dell’incontro internazionale tra Italia, Francia e Germania. La medaglia di bronzo dei mondiali allievi e campionessa italiana assoluta degli 800 metri è transitata ai 400 metri in 1’02”2.
Un’altra stella del mezzofondo italiano Nicole Svetlana Reina ha corso i 3000 metri in 9’48”59 con una gara in solitaria. Bene anche il bronzo europeo juniores dei 400 ostacoli Ayomide Folorunso che si è imposta in 24”02 nei 200 metri.

 

Sottile 2.18 nell’alto

Il campione del mondo under 18 del salto in alto Stefano Sottile ha migliorato il primato personale indoor con 2.18 piazzandosi terzo al meeting Hauteur e Musique di Sainte Croix in Svizzera. In carriera ha superato due volte 2.20, misura con la quale ha vinto il titolo mondiale allievi a Cali.

 

Record del mondo indoor di Jenn Suhr nell’asta: 5.03

Sempre in tema di salti la statunitense Jenn Suhr ha stabiito al Golden Eagle di Brockport nello stato di New York il record del mondo del salto con l’asta indoor valicando al terzo tentativo l’asticella alla misura di 5.03m che migliora di un centimetro il primato da lei stessa detenuto. La barriera dei 5 metri è stata superata quatto volte a livello indoor, due volte da Yelena Isinbayeva e due volte da Suhr. All’aperto Isinbayeva ha superato i 5 metri ben sei volte mentre Suhr vanta un record di 4.92m.