fbpx

Huawei Watch GT Runner: uno smartwatch può migliorare le tue prestazioni?

Huawei Watch GT Runner: uno smartwatch può migliorare le tue prestazioni?

02 Febbraio, 2022

La risposta è, senza ombra di dubbio, sì.

Abbiamo provato Watch GT Runner, il primo smartwatch da corsa professionale targato Huawei, e siamo rimasti di sasso.

Perché se alla componente smart di quello che indossiamo al polso ci siamo ormai abituati, che dire quando l’assistente personale diventa addirittura personal trainer?

Un passaggio impercettibile… di quelli che fanno storia

Proprio così: da assistente a personal trainer. GT Runner ha una dotazione tecnologica prodigiosa, con la quale è in grado di registrare un’ampia gamma di dati ambientali e fisici: l’intelligenza artificiale combinerà poi le rilevazioni per formulare un piano di allenamento su base scientifica. Obiettivo: monitorare e migliorare le performance di chi lo indossa.

Huawei Watch GT Runnerì
Huawei Watch GT Runner

Comunque, proviamo a frenare l’entusiasmo e ad andare con ordine.

Prima di tutto il design, perché anche l’occhio e la vestibilità vogliono la loro parte. Le versioni del GT Runner sono due: un elegante total black, e una piacevole combinazione di giallo e grigio. Le superfici dell’orologio sono lavorate per dare un’esperienza assolutamente confortevole.

Al tatto, l’orologio suona proprio bene. Il corpo è solido, il cinturino morbido, ogni elemento è realizzato pensando a traspirazione e resistenza al sudore. Lo indossiamo: perfetto.

Finalmente indossiamo le scarpe e iniziamo la prova su strada.

Lisa Migliorini (@thefashionjogger) alla presentazione di Huawei GT Runner

Huawei Watch GT Runner: correre con un personal trainer al polso

Al polso il GT Runner risulta impercettibile: merito dei suoi ridottissimi 38,5 grammi di peso.

Mentre corriamo, lo smartwatch lavora per noi. Il cuore delle sue funzionalità sono la RAI (Running Ability Index) e l’Individual Periodical Science Training Programme.

La RAI è “semplicemente” un sistema di misurazione della capacità di corsa, grazie al quale la valutazione oggettiva della performance non è più una chimera. La RAI combina frequenza cardiaca, ritmo, distanza e altri dati multidimensionali e permette di classificare con precisione il livello del runner.

Impostando la RAI e il carico di allenamento, l’Individual Periodical Science Training Programme, il sistema di allenamento per la corsa professionale basato su HUAWEI TruSportTM, rende possibile al runner il lavoro sui propri obiettivi. Watch GT Runner registra e analizza i dati di allenamento e identifica in modo intelligente le diverse fasi della corsa – resistenza, forza, ritmo, potenza, recupero – per regolare l’intensità dell’allenamento e aumentare gradualmente la durata del training. È la strada per il miglioramento effettivo delle performance di chi corre.

Il programma offre una visione complessiva di dati quali intensità di allenamento, volume di allenamento, tempo di recupero, mentre livello di fatica, indice di allenamento e pressione di allenamento aerobico/anaerobico danno la possibilità di apportare modifiche al piano di training.

Huawei Watch GT Runnerì
Huawei Watch GT Runner

Cosa si nasconde dentro la sua scocca

Ovviamente, il GT Runner non si ferma qui. Snoccioliamo allora un po’ di soluzioni tecnologiche, così come ce le ha raccontate la Fashion Jogger Lisa Migliorini.

 “Lo smartwatch esegue un monitoraggio accurato e in tempo reale della frequenza cardiaca e della saturazione dell’ossigeno. La tecnologia è quella di HUAWEI TruSeenTM 5.0+, ed è evidente come questa funzione sia decisamente migliorata rispetto alla generazione precedente di dispositivi”

È il design anti-interferenza a gestire il rumore causato da movimenti irregolari e a garantire l’accuratezza della misurazione anche durante HIIT, yoga, aerobica e salto della corda. Allo smartwatch possono comunque essere collegate fasce cardio per ottenere dati di corsa più completi e precisi.

“Poi c’è la batteria. Beh: durata eccezionale, due settimane in modalità smart. L’ho usato in modo davvero intenso, e una carica mi è durata ben otto giorni.”

Il sistema di localizzazione è ultra accurato, e monitora anche la traiettoria di corsa grazie alla prima antenna nascosta sospesa mai usata nell’ambito degli smartwatch: 5 moduli di posizionamento GNSS a doppia banda per migliorare le prestazioni del 135% rispetto a quelle delle soluzioni tradizionali.

Lo smartwatch infine permette il monitoraggio della salute e la condivisione dei dati tramite HUAWEI Health. La stessa funzione garantisce l’accesso al ricchissimo ecosistema HUAWEI Mobile Services, nel quale sono integrate app che facilitano la navigazione durante l’allenamento (Petal Maps), che permettono di ascoltare musica, radio e podcast (ESound, RTL 102.5), e molto altro.

Huawei Watch GT Runner: il verdetto

Spaziale. Non c’è altro da dire.

Oltre a tecnologia, scienza e innovazione, in questo smartwatch c’è la stessa passione che noi mettiamo nel nostro sport preferito.

Il GT Runner può essere acquistato su Huawei Store e presso i rivenditori autorizzati. Con lo smartwatch sono inclusi gli auricolari True Wireless HUAWEI FreeBuds 4i, mentre per chi si appoggia a Huawei Store sono in omaggio il cinturino Huawei e la consegna rapida.

E nel caso vi servissero altri plus per convincervi di questo prodotto, sappiate che Watch GT Runner è in promozione a 299,90 € fino al 28 febbraio.


Allenamento News Equipment Salute Correre