Flanagan, un’americana a New York. Sesta Sara Dossena

Shalane Flanagan (Foto Giancarlo Colombo)

Dopo i tre successi di fila era in lizza per vincere la sua quarta New York City Marathon invece Mary Keitany è la grande sconfitta della Grande Mela: successo femminile tutto a stelle e strisce con l’inaspettata vittoria della statunitense Shalane Flanagan che taglia il traguardo in lacrime con il traguardo di 2:26’54”. Erano quarant’anni che un’americana non vinceva a New York.

Finale in sofferenza per la fuoriclasse keniana che chiude seconda in 2:27’52”, terza l’etiope Daska in 2:28’12”.

Grande prestazione della nostra Sara Dossena, all’esordio sulla distanza regina, che per oltre metà gara è rimasta nel gruppo di testa finendo in sesta posizione con il tempo di 2:29’39”. Emma Quaglia taglia il traguardo in 14ma posizione con il tempo di 2:34’10”.

Doppietta keniana tra gli uomini con Geoffrey Kamworor in 2:10’53” a precedere negli ultimi metri il primatista mondiale Wilson Kipsang.